25 aprile 2024
Aggiornato 12:30
Gran Bretagna

Glasgow, vernice blu contro il vicepremier Clegg

Colore del partito Conservatore: «Sono cose che capitano, non è niente»

LONDRA - Due sconosciuti hanno gettato della vernice blu - il colore del partito Conservatore - sul vicepremier britannico e leader dei Liberal-democratici, Nick Clegg, durante un incontro con alcuni membri del partito nella città scozzese di Glasgow.
«Sono cose che capitano, non è niente», ha minimizzato Clegg ad una radio locale; meno contento il leader dei «Lib-Dem» scozzesi, Willie Rennie, anche lui oggetto dell'attacco: «Sono degli individui scontenti che hanno scelto di non esporre i loro timori, ma hanno voluto solamente farsi della pubblicità: qualsiasi messaggio potessero avere è stato eclissato dal loro comportamento». Dopo l'incidente la polizia ha arrestato un sospetto, un giovane di una ventina d'anni.

I «Lib-Dem» partecipano al governo di coalizione - il primo dal dopoguerra - guidato dal conservatore David Cameron, scelta che non è andata giù a una buona parte dell'elettorato, di inclinazione progressista e che avrebbe preferito schierarsi con i laburisti.