25 febbraio 2020
Aggiornato 14:30
La richiesta

Il Kirghizistan alla Russia: inviate delle truppe

L'appello del Presidente per arginare le violenze nel sud del paese

BISHKEK - Il Kirghizistan ha chiesto alla Russia l'invio di truppe per arginare le violenze etniche, che hanno provocato più di cinquanta morti e settecento feriti. Lo ha affermato il presidente ad interim del Paese.
Roza Otunbayeva ha riferito che le autorità provvisorie non sono in grado di mettere fine alle violenze nella città meridionale di Osh, infuriate da ieri, senza l'intervento esterno. Ha spiegato di aver inviato una lettera al presidente russo Dmitri Medvedev, che chiede di inviare forze militari. Non c'è stata ancora una risposta ufficiale della Russia.