20 novembre 2019
Aggiornato 16:00

Strage di Mumbai: salvi i 7 ostaggi italiani. Già a casa 3 turiste

Anche un rabbino e sua moglie tra le 5 vittime nel centro ebraico

Sono rientrati in Italia i primi connazionali scampati agli attentati a Mumbai. Carla e Benedetta Padovan e Rossella Bergamo sono atterrate all'Aeroporto Marco Polo di Venezia nel primo pomeriggio. Un altro gruppo partirà da Mumbai questa sera. Sale a 151 morti e 327 feriti il bilancio complessivo delle vittime degli attacchi terroristici. Cinque ostaggi sono morti nel centro ebraico , tra le vittime anche il rabbino e sua moglie.

Ancora esplosioni e spari nell'Hotel Taj Mahal dove si continua a combattere. Secondo la polizia all'interno sarebbe rimasto solo un terrorista. Concluse invece le operazioni delle forze di sicurezza all'Hotel Oberoi e nel centro ebraico. E c'è incertezza sul numero delle persone ancora tenute in ostaggio o su quelle chiuse nelle loro stanze o in altri rifugi.