19 novembre 2019
Aggiornato 06:30
Attentati Mumbai

Cinque ostaggi uccisi nel centro ebraico

Due attentatori sarebbero britannici di origine pachistana

E' ancora provvisorio il bilancio delle vittime degli attentati di Mumbai. Fonti ufficiali parlano di oltre 140 morti, più di 300 feriti, ma continuano ad arrivare notizie sul ritrovamento di altri corpi. Le forze speciali ne hanno trovati altri 5 nel centro ebraico Nariman dove le operazioni sarebbero entrate nella fase conclusiva. Secondo la televisione indiana i terroristi sono stati tutti uccisi.

Ripreso anche il controllo dell'Hotel Oberoi. Almeno otto le vittime straniere tra cui due cittadini americani, padre e figlia, e due francesi. Uno degli attentatori arrestati è pachistano, altri due sarebbero britannici nati in Pakistan. In queste ore il capo dei servizi segreti pachistano si sta recando a New Dheli per collaborare alle indagini e replicare alle accuse del governo indiano su presunte responsabilità di Islamabad negli attentati.