22 settembre 2018
Aggiornato 09:30

Webber e Sharapova, siparietto sulla Porsche: «Ti fidi di me?» «No!»

L'ex pilota di Formula 1 fa prima da passeggero della tennista, che non sembra cavarsela troppo bene al volante. Ma poi i due si scambiano di posto, e allora...

WEISSACH«Ti fidi di me?». «No!». Un primo approccio scherzoso, ma non troppo, quello tra l'ex pilota di Formula 1 Mark Webber e la campionessa di tennis Maria Sharapova sulla pista del centro di sviluppo della Porsche a Weissach. La prima a sedersi al volante della Porsche 911 Gt2 Rs è stata infatti proprio la tennista russa, scatenando la reazione divertita dell'australiano, che si è messo le mani nei capelli.

Quando alla guida si mette Mark
Poi i due si sono scambiati di posto e a quel punto a far rombare i 700 cavalli del bolide è stato Webber, mettendo stavolta lui un po' in crisi la sua passeggera MaSha spingendo con il suo piede a fondo sull'acceleratore. Decisamente lei si trova molto più a suo agio sulla terra rossa che sull'asfalto...