9 agosto 2022
Aggiornato 07:30
Cripto

El Salvador e Bitcoin - Ecco perchè potrebbe funzionare

Lo scorso autunno, El Salvador ha reso Bitcoin moneta a corso legale. Sono andato lì ed ecco cosa ho scoperto.

El Salvador e Bitcoin - Ecco perchè potrebbe funzionare
El Salvador e Bitcoin - Ecco perchè potrebbe funzionare Foto: Pixabay

Lo scorso autunno, El Salvador ha reso Bitcoin moneta a corso legale. Sono andato lì ed ecco cosa ho scoperto.

Bitcoin In El Salvador

Subito dopo essere saltato fuori dal retro di un pick-up a El Zonte, in El Salvador, mi sono reso conto di non trovarmi in una normale cittadina balneare. Il cartello di benvenuto di El Zonte aveva due loghi Bitcoin, i suoi caffè offrivano sconti del 75% su Bitcoin e i suoi bidoni della spazzatura sfoggiavano l'emblema Bitcoin.

Il mese scorso stavo facendo l'autostop attraverso la costa occidentale del paese, godendomi le sue condizioni di surf di livello mondiale, e non stavo cercando il suo epicentro Bitcoin. Ma in qualche modo, ci sono inciampato.

Quando El Salvador ha reso Bitcoin a corso legale lo scorso settembre, molti (me compreso) hanno reagito con scetticismo.

Bukele ha acquistato bitcoin per milioni di dollari, si è lamentato di aver «mancato il fottuto fondo per 7 minuti», poi il prezzo di Bitcoin è crollato, costando caro al paese. Sembrava un pasticcio. Ma la realtà sul campo, ho scoperto, è più complicata della narrativa.

Ci sono buone probabilità che l'esperimento Bitcoin di El Salvador funzioni, almeno in qualche modo.

Perché Bitcoin Potrebbe Funzionare

Il movimento Bitcoin in El Salvador è iniziato a El Zonte quando un surfista californiano di nome Mike Peterson ha ricevuto una donazione anonima di oltre 100.000 Bitcoin per i residenti della città.

Peterson ha lavorato per la comunità a El Zonte per anni e ha accettato il denaro con il mandato di metterlo nelle mani della gente. «Abbiamo formulato un piano per iniziare a iniettare Bitcoin nella comunità», mi ha detto. «Ed è semplicemente esploso da lì."

Inoltre è facile iniziare ad usare Bitcoin o altre criptovalute, basta andare su piattaforme affidabili come quella su bitcoin-buyer.live/it/, e seguire le istruzioni per iniziare.

Bitcoin è decollato a El Zonte per un motivo: era utile alla sua gente. Il primo, il vantaggio più immediato è stato quello di aiutare i salvadoregni a evitare le spese di rimessa per sfruttamento che hanno pagato sui 6 miliardi di dollari che amici e familiari fuori dal paese inviavano ogni anno.

Meno evidente, ma forse più importante, era che il 70% delle persone in El Salvador non aveva banche e un portafoglio digitale li avrebbe aiutati a iniziare a investire. «Il popolo salvadoregno non ha conti in banca, ora ce l'hanno», ha spiegato Roman Martinez, che lavora con Peterson a El Zonte.

Dopo che Bukele è entrato in carica nel giugno 2019, ha saputo di ciò che stava avvenendo a El Zonte e si è trasferito per rendere Bitcoin corso legale, costringendo i commercianti del paese ad accettarlo come pagamento per i loro beni e servizi.

La legge è entrata in vigore lo scorso autunno, trasformando El Salvador nel primo paese in cui il Bitcoin è una valuta ufficiale (anche il dollaro USA funziona lì) e dando il via al più grande esperimento di Bitcoin naturale al mondo.

Oggi, appena cinque mesi dopo aver preso corso legale, Bitcoin è ovunque in El Salvador. Puoi usarlo nei McDonald's, nelle caffetterie alla moda o nei piccoli generi alimentari che le persone scappano dai soggiorni con codici QR appesi davanti per abilitare le transazioni Bitcoin.

Per i veri credenti di Bitcoin, c'è un sacco di cose che cavalcano l'esperimento di El Salvador. Se Bitcoin vuole raggiungere il suo pieno potenziale, deve essere sia una riserva di valore che qualcosa che le persone usano per negoziare.

E El Salvador è il suo terreno di prova cruciale. «Il suo viaggio», ha detto Max Kaiser, una figura influente nella scena Bitcoin di El Salvador, «è quello che viaggia attraverso la sua percezione di essere prima un oggetto da collezione, più o meno, e poi una riserva di valore, quindi un mezzo di scambio e poi un'unità di conto, che è lo stesso percorso che tutti i soldi prendono».

Gli appassionati di bitcoin stanno investendo nel paese, con alcuni che vi spendono 3 bitcoin sperando di ottenere la residenza permanente.

Ma la loro esuberanza potrebbe portare il controverso Bukele a decisioni rischiose, come l'apertura di una «città Bitcoin» in gran parte esentasse e l'emissione di $ 1 miliardo di «Volcano Bonds» in cui El Salvador investirà immediatamente metà del denaro raccolto in Bitcoin, al diavolo la volatilità.

Conclusione

La volatilità di Bitcoin, ovviamente, avrà un impatto sui salvadoregni di tutti i giorni che hanno deciso di investire in Bitcoin. Un proprietario di un ristorante che ha parlato con il L.A. Times ha definito Bitcoin «il denaro del diavolo».

Ma nell'economia odierna, le persone costruiscono ricchezza assumendosi dei rischi. E se le persone altrove hanno questa capacità, dovrebbero farlo anche i salvadoregni. L'esperimento Bitcoin di El Salvador potrebbe non funzionare, potrebbe implodere, ma c'è la possibilità che riesca e vale la pena provare.