18 novembre 2018
Aggiornato 04:30

La mossa solidale di UniCredit: moratoria e prestito agevolato per i clienti delle zone colpite dal maltempo

Un pacchetto di misure straordinarie verrà attivato dall'istituto di credito per i Comuni colpiti
I danni causati dal maltempo a Caprile e Sac, frazioni di Alleghe (Belluno)
I danni causati dal maltempo a Caprile e Sac, frazioni di Alleghe (Belluno) (ANSA)

MILANO - Alla luce degli eventi calamitosi che nei giorni scorsi hanno afflitto diverse aree del Paese, causando numerosi e ingenti danni nei territori colpiti, UniCredit «si impegna a sostenere, con la sua presenza sul territorio, persone e imprese colpite dall'alluvione dei giorni scorsi». Lo riporta un comunicato stampa della banca. Il pacchetto di misure straordinarie verrà attivato per i Comuni colpiti in Liguria, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Lazio e Sicilia.

Moratoria di 12 mesi
Tra le iniziative predisposte, UniCredit metterà a disposizione, a partire dalla prossima settimana, una moratoria di 12 mesi sulle rate dei mutui ipotecari e chirografari per le imprese con sede legale/operativa nelle zone colpite dall'evento calamitoso che abbiano subito danni e per tutti i clienti privati intestatari di mutui ipotecari residenti in uno dei comuni interessati che siano stati danneggiati dall'evento.

Prestito Sostegno
Inoltre, per far fronte alle prime e più urgenti necessità, la banca metterà a disposizione un «Prestito Sostegno» con tasso agevolato per i clienti privati residenti nei Comuni colpiti dall'alluvione che abbiano subito danni e il «Pacchetto nuovo credito alle imprese» con linea di finanziamenti chirografari/ipotecari a condizioni agevolate in favore di clienti imprese con sede legale/operativa nei comuni colpiti dall'evento. Tutte le filiali UniCredit presenti sul territorio potranno illustrare ai clienti le procedure necessarie per l'ottenimento della sospensione dei pagamenti delle rate dei finanziamenti e per ulteriori informazioni.