31 ottobre 2020
Aggiornato 11:30
Auto novità

Marchionne: la Giulia? Non ha concorrenti

«Qualcuno ha detto la BMW. Portatela qui, la guidiamo in pista e vediamo. La Giulia ha un motore pazzesco, dal punto di vista tecnico è la migliore espressione di quel che siamo capaci di fare»

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

BALOCCO (VC) - Un entusiasmo incontenibile. Questo il sentimento che la nuova Alfa Romeo Giulia suscita nei vertici Alfa Romeo, a partire dal numero uno di FCA Sergio Marchionne: «Sono contento perché siamo partiti da zero e guardate dove siamo arrivati», ha detto ai giornalisti presenti al Centro Sperimentale Balocco dell'Alfa Romeo, ai quali è stata data la possibilità di testare in pista sia la versione «normale» che la Quadrifoglio. «Ha un motore pazzesco. Dal punto di vista tecnico, questa è la migliore espressione di quel che siamo capaci di fare. Non ci sono concorrenti, neanche le tedesche. Qualcuno ha detto la BMW. Portatela qui, la guidiamo in pista e vediamo. Non ho dubbi sul successo della Giulia. La piattaforma ha richiesto un investimento di più di un miliardo di euro. La esporteremo in tutto il mondo» ha concluso Marchionne.

Harald Wester, Ad Alfa Romeo
«Tutti noi dello staff l'abbiamo provata, perché non ci interessava vedere solo come andava, ma anche capire che emozioni regalava».

Philippe Krief, responsabile del progetto
«Tre anni fa siamo partiti da un foglio bianco: volevamo un'auto senza compromessi. Ci siamo concentrati sul piacere di guida, ma anche sul nuovo sistema di infotainment, sui consumi e i sistemi di sicurezza attiva».

Porte aperte il 28 e 29 maggio
Per vederla da vicino, e magari farci un giro in strada, l'appuntamento da non mancare è quello dell'ultimo weekend di maggio in tutte le concessionarie Alfa Romeo.