23 gennaio 2020
Aggiornato 02:30
edilizia e scenari immobiliari

Roma? La città più cara per ristrutturare la casa

Segue Milano. Tutti i capoluoghi del Sud sono i più convenienti. Ma c'è anche una bella sorpresa...

ROMA - E' Roma la città più cara per ristrutturare, con una spesa media pari a 38.900 euro. Segue Milano con 37.500 euro, mentre sono tutte città del Sud quelle che occupano il podio della convenienza. E' quanto è emerso da una analisi condotta da ProntoPro.it, in collaborazione con Immobiliare.it.

Roma in pole position
In generale, il costo medio di un intervento su un appartamento tipo equivale a 34.000 euro. Lo studio è stato condotto prendendo come esempio un bilocale di 70 metri quadrati - nei venti capoluoghi di regione - posto al primo piano di uno stabile in area semi-centrale, per il quale fosse necessario procedere a demolizione, rimozione e costruzione dei tramezzi, intonaci e rasature, pavimenti e rivestimenti, opere da imbianchino, opere da idraulico, impianto di riscaldamento, impianto elettrico, assistenze murarie, condizionamento dell'aria, infissi e fornitura materiali. Dopo Roma e Milano, per riguarda il costo delle ristrutturazioni la terza città più cara è Trento: qui mettere mano a un immobile tipo costa in media 35.850 euro. Di contro, è emerso che il capoluogo di regione in cui costa meno ristrutturare è Catanzaro, dove la media si è fermata a 28.850 euro. Sono tutte città del Sud quelle che occupano il podio della convenienza: al secondo posto si è classificata Palermo (29.700 euro), terza Campobasso (30.050 euro).

Ma ci vogliono meno giorni per vendere casa
Scendono invece i giorni necessari per vendere la propria abitazione. A rivelarlo è Tecnocasa, che nell'ultima analisi realizzata dal suo ufficio studi ha calcolato quanto tempo in media occorre per vendere un immobile nelle grandi città, nei relativi hinterland e nei capoluoghi di provincia. I dati analizzati si riferiscono a Ottobre 2015 e sono stati confrontati con lo stesso mese dell'anno precedente. I risultati rivelano che nell'hinterland delle grandi città si registra la diminuzione più forte; per vendere casa ci vogliono in media 195 giorni, esattamente 7 in meno rispetto ad un anno fa. Nelle grandi città, invece, si scende a 172 giorni, contro i 174 di Ottobre 2014. Tra le grandi città i tempi di vendita maggiori si attestano a Bari (207 giorni), Torino (185 giorni) e Genova (181 giorni). Infine nei capoluoghi di provincia la media ad Ottobre 2015 è di 182 giorni, due in meno rispetto all'anno scorso. (Fonte Askanews)