15 dicembre 2019
Aggiornato 00:30
In arrivo a gennaio

Nuova Nissan Leaf, ora l'autonomia sale a 250 km

Si rinnova l'elettrica più venduta al mondo. Restyling e batterie più potenti. Queste le armi vincenti di un'auto che è già un successo planetario e che ora punta decisa alla conquista dell'Europa

MILANO - Nissan rinnova il suo best-seller full-electric, la Leaf, con un restyling ben riuscito e nuove batterie da 30 kWh che portano l'autonomia a 250 km, ben il 26% in più rispetto al modello precedente. Un notevole balzo in avanti, ma sarà sufficiente a fare breccia nei cuori degli europei, ancora fortemente scettici sulle auto elettriche? Forse in seguito allo scandalo emissioni della Volkswagen qualcosa cambierà anche nel Vecchio Continente.

SFIDA EUROPEA - «Un’autonomia di 250 km apre il mondo dei veicoli elettrici a migliaia di persone in Europa, che prima non erano del tutto convinte che un veicolo elettrico potesse adattarsi alle loro proprie esigenze di mobilità. La maggiore autonomia farà sì che l’acquisto di una Leaf diventi la prima scelta per molti più automobilisti» ha dichiarato Paul Willcox, presidente di Nissan Europa. «Siamo così certi delle performance e dell’affidabilità della nuova Leaf che le prestazioni della nuova batteria da 30kWh saranno coperte da una garanzia di 8 anni/160.000 km» ha poi concluso.

IN ARRIVO A GENNAIO - La Nissan Leaf continuerà ad essere prodotta a Sunderland, nel Regno Unito, e sarà disponibile sul mercato a partire da gennaio 2016. Oltre che da casa, potrà essere ricaricata nelle stazioni di ricarica pubblica e dalla rete di ricarica rapida (400 V, trifase) in forte espansione in tutta Europa.