11 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
Auto novità

Fiat 500X, due Opening Edition e una suggestione Abarth

Una in versione a trazione anteriore, l'altra a trazione integrale. Giolito, responsabile design Fiat, dichiara: «Un'Abarth sarebbe perfetta»

MILANO - È ufficiale, saranno due le versioni Opening Edition, in soli duemila esemplari, disponibili al lancio della nuova Fiat 500X, in arrivo a gennaio 2015. Una con trazione anteriore in tinta speciale Grigio Arte, l'altra con trazione integrale color Tristano Amore. Prezzi ancora da scoprire, ma si dovrebbe partire da 21/22mila euro.

MOTORIZZAZIONI - Tre saranno le motorizzazioni disponibili: il 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV, il 1.6 MultiJet II da 120 CV, disponibili per entrambe le versioni, e il 2.0 MultiJet II da 140 CV, abbinato invece solo alla versione a quattro ruote motrici e al nuovo cambio automatico a nove marce.

DOTAZIONI - Di serie su tutte entrambe le Opening Edition troveremo climatizzatore automatico, cerchi da 18 pollici, Pack Safety (sistema anticollisione, controllo dell'angolo cieco, avviso cambio corsia involontario e retrocamera), Pack Comfort, sistema keyless entry & go e vetri posteriori oscurati. Sulla 2.0 MultiJet II c'è in più il Pack Navi con Uconnect 3D Nav da 6,5", gli interni in pelle bicolore rosso-nero e il Pack Visibility (sensori luci e pioggia, specchi ripiegabili elettricamente e retrovisore interno elettrocromico).

SI PENSA GIÀ ALLA VERSIONE ABARTH - Visto il grande successo internazionale della Fiat 500 Abarth, non si esclude una versione corsaiola anche di questa neonata versione crossover che andrebbe a "tagliare la strada" a concorrenti del calibro di Nissan Juke Nismo e Mini Countryman JCW. A dare fondatezza a questa suggestione è lo stesso Roberto Giolito, responsabile design Fiat: «La 500X è una buona base per un'Abarth. È assolutamente perfetta in tema di guidabilità e controllo. Il sedile del guidatore è ideale per il massimo controllo. Un'Abarth sarebbe perfetta. Naturalmente, se decideremo di fare una versione Abarth di quest'auto, la potrete riconoscere da lontano molto facilmente».