28 marzo 2020
Aggiornato 19:00
Eppure la convenienza non premia il mercato

I prezzi delle case tornano quelli di 10 anni fa

In diminuzione il numero delle transazioni a Monza e Brianza (in media tra provincia e capoluogo -18% rispetto al 2011). Ancora in contrazione i prezzi nel residenziale (in 6 mesi -2,6% a Monza, -1,9% in Brianza). Nell’attesa, resta attivo il mercato delle locazioni: con canoni stabili a Monza (+0,2% in 6 mesi) e che scendono in provincia (-1% in 6 mesi)

MONZA - I prezzi delle case a Monza tornano quelli di 10 anni fa (in Brianza si torna al 2005). Eppure la convenienza non premia il mercato, frenato dalle incertezze economiche: per quanto riguarda gli scambi, infatti, il numero delle compravendite immobiliari chiude il 2012 in calo rispetto al 2011, in media tra il capoluogo e la Brianza di -18%. I prezzi, complessivamente, si contraggono mediamente sia in città che in provincia: scendono, infatti, del -2,6% in sei mesi i prezzi delle abitazioni a Monza con un costo medio di 2.112 Euro/mq mentre il resto della Brianza registra una contrazione semestrale di -1,9% con un costo medio di 1.391 Euro/mq. Diminuisce la forbice tra le variazioni del prodotto «nuovo» e usato: le quotazioni degli appartamenti nuovi a Monza registrano in 6 mesi -2,0% contro il -2,6% e il -3% registrato rispettivamente da appartamenti recenti e vecchi. Il «nuovo» rappresenta il 20% del totale delle compravendite in un anno. Si mantiene invece marcata in Brianza la differenza tra nuovo e usato: gli immobili nuovi registrano -0,5% in sei mesi, contro -2,1% per i recenti e -3% per i vecchi. Anche il verde, da sempre elemento di forte appeal per chi acquista casa, fa registrare un rallentamento nei prezzi: la Brianza del caratese presenta una variazione media semestrale per i prezzi degli appartamenti di -2%. Il vimercatese delle infrastrutture mostra una variazione media semestrale per i prezzi degli appartamenti di -1,8%, l’area del cesanese-desiano -1,9%.  Ancora attivo  il mercato delle locazioni: stabili i canoni di locazione a Monza (+0,2% in 6 mesi; il canone medio per un appartamento di oltre 70 metri quadri non arredati è di 68 Euro/mq), scendono in Brianza: -1% in 6 mesi. I rendimenti annui si attestano sul 2,9% in città e 3,4% in Brianza. Nel segmento industriale il prezzo medio per i capannoni registra in 6 mesi a Monza -5,5% per i nuovi, mentre in Brianza in sei mesi il nuovo e l’usato scendono rispettivamente di -0,4% e -2,1%. La contrazione del valore dei terreni residenziali a Monza prosegue (a Monza -1,2% in sei mesi, -4,8% in un anno; in Brianza -4,9% in sei mesi, -9,5% in un anno). A Monza città i prezzi più alti nel residenziale si registrano nel centro storico (3.384 Euro/mq, in sei mesi -2,9%) e nella zona Parco–Villa Reale (2.838 Euro/mq, -2,7% in sei mesi). Tiene il prodotto «box», che registra in sei mesi -0,7% sia in città che in provincia.

Sono alcuni dei dati che emergono dalla «Rilevazione dei prezzi degli immobili sulla piazza di Monza e Brianza» sul II semestre 2012, promossa dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con FIMAA Milano Monza e Brianza e Borsa Immobiliare, presentata oggi presso la sede della Camera di commercio di Monza e Brianza.

«Il mercato immobiliare in Brianza, in linea con l’andamento nazionale – ha dichiarato Mauro Danielli, Presidente dell’Osservatorio del territorio e degli immobili della Camera di commercio di Monza e Brianza­ registra una ulteriore riduzione a due cifre sul numero delle transazioni, accompagnata dalla continua erosione dei prezzi. Il rapporto tra il prezzo delle case e il reddito disponibile delle famiglie è tornato ai livelli di inizio 2000, con valori reali, al netto dell'inflazione, che si attestano su quelli di 10 anni fa. Nonostante il mercato, dunque, mantenga stabili le sue fondamenta – dato confermato anche dal rapporto tra il prezzo delle case e il canone di locazione che resta vantaggioso per chi acquista casa, a discapito di chi opta per l'affitto - ciò che rende difficile oggi l'acquisto di un immobile, lasciando il mercato immobiliare in una condizione di staticità, è la mancanza di fiducia da parte delle famiglie, causata dall'incertezza della crisi, unitamente alla difficoltà di ottenere mutui.»

«La locazione nel residenziale è in questo momento la risposta alle esigenze di natura abitativa per i nuclei familiari, precostituiti o in fase di mutazione, che intendono tornare ad accumulare risparmio per poter affrontare l’acquisto, che, di fatto, resta il progetto principale per le famiglie della Brianza - ha aggiuntoGiulio Carpinelli, coordinatore FIMAA Milano Monza Brianza per la Rilevazione dei prezzi degli immobili sulla piazza di Monza e Brianza -Negli altri comparti si registrano segnali altalenanti, con una riduzione di valori immobiliari a cui corrispondono canoni anch’essi più contenuti, che tuttavia non diminuiscono la percentuale di redditività da locazione.»

Il mercato residenziale a Monza… Nel Comune capoluogo il costo medio di un appartamento al II semestre 2012 è di 2.112 Euro/mq, (-2,6% in sei mesi, -4,2% in un anno). Tengono maggiormente i prezzi degli immobili nuovi (-2% in sei mesi, -2,8% in un anno). Tra i quartieri della città i prezzi più alti si registrano nel centro storico (3.384 Euro/mq, -2,9% in sei mesi) e nella zona Parco–Villa Reale (2.838 Euro/mq, -2,7% in sei mesi). Stabili i canoni di locazione a Monza (+0,2% in 6 mesi; il canone medio per un appartamento di oltre 70 metri quadri non arredati è di 68 Euro/mq).

… e in provincia Il costo medio per un appartamento in Brianza al II semestre 2012 è di 1.391 Euro/mq, (-1,9% in sei mesi, -3,8% in un anno). Nei Comuni del vimercatese il medesimo valore sale in media a 1.454 Euro/mq, si attesta nella Brianza caratese a 1.397 Euro/mq e nella zona del cesanese-desiano a 1.323 Euro/mq. Come per la città di Monza, anche in provincia mediamente tengono maggiormente i prezzi degli immobili nuovi (-0,5% in sei mesi). In Brianza i Comuni dove si registrano i prezzi medi più elevati sono Vimercate (1.999 Euro/mq), Brugherio (1.984 Euro/mq), Vedano al Lambro (1.857 Euro/mq), Villasanta (1.675 Euro/mq). Comprar casa è più conveniente a Ceriano Laghetto (1.164 Euro/mq), Cogliate (1.176 Euro/mq) e Misinto (1.194 Euro/mq). E per chi sceglie l’affitto il canone di locazione medio registrato per un appartamento di oltre 70 mq non arredato è di 68 Euro/mq nel vimercatese, 68 Euro/mq nel caratese, 67 Euro/mq nel cesanese-desiano.

I capannoni a Monza e in Brianza Nel segmento industriale, il prezzo medio per i capannoni industriali recenti a Monza è 725 Euro/mq, sale a 1.055 per i nuovi, (-5,5% in sei mesi). E in provincia il prezzo medio per i capannoni nuovi si attesta a 910 Euro/mq (-0,4% in sei mesi), scende anche il valore di quelli recenti (636 Euro/mq, -2,1% in sei mesi).

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal