31 ottobre 2020
Aggiornato 11:00
Bologna, 8-11 settembre

SANA 2012, 24° salone del biologico e del naturale

Grazie all’intensa attività svolta da BolognaFiere in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, FederBio (partner di SANA) e con il co-finanziamento del Ministero dello Sviluppo economico tramite l’ex-Ice per consolidare il posizionamento internazionale della manifestazione, si annuncia per SANA 2012 una accresciuta e sempre più qualificata presenza di operatori esteri

Da sabato 8 settembre a martedì 11 settembre 2012 il mondo del biologico e del naturale professionale si darà appuntamento al Quartiere Fieristico di Bologna a SANA, la più importante manifestazione espositiva italiana per l’alimentazione biologica certificata, l’erboristeria, la cosmesi naturale e biologica, organizzata da BolognaFiere.

Grazie all’intensa attività svolta da BolognaFiere in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, FederBio (partner di SANA) e con il co-finanziamento del Ministero dello Sviluppo economico tramite l’ex-Ice per consolidare il posizionamento internazionale della manifestazione, si annuncia per SANA 2012 una accresciuta e sempre più qualificata presenza di operatori esteri, che identificano nello storico Salone internazionale del biologico e del naturale, giunto alla sua 24a edizione, una piattaforma d’eccellenza, all’insegna della qualità certificata e dell’innovazione. Saranno ospiti di SANA cinque delegazioni di buyer, attivi nel comparto dei prodotti biologici freschi e lavorati, provenienti da Brasile, Cina, Russia, Canada e Usa, che si aggiungeranno agli operatori professionali esteri che tradizionalmente visitano la fiera (nell’edizione 2011 i visitatori stranieri hanno sfiorato la cifra record di 900).

SANA 2012 è strutturata in tre settori espositivi: Alimentazione, Benessere, Altri Prodotti Naturali.

Nel settore Alimentazione sono ammesse esclusivamente aziende che espongano prodotti biologici certificati, la cui certificazione verrà valutata da una commissione di tecnici scelti in collaborazione con Federbio.

Operatori professionali e visitatori potranno conoscere da vicino prodotti di qualità e le ultime novità in materia di alimenti bio, dall’ortofrutta fresco ai cereali alle farine; dai fiocchi e derivati ai legumi secchi; dai prodotti da forno (dolci e salati) alle paste alimentari secche, fresche, ripiene; dalle confetture e marmellate al miele; dalle bevande ai preparati e altre conserve a base di frutta e ortaggi; dai prodotti lattiero caseari ai gelati e surgelati; dalle carni e prodotti a base di carne ai pesci conservati e trasformati e ai prodotti a base di pesce; dagli oli e grassi vegetali e animali, dai cibi pronti al vino, agli alimenti per l’infanzia. Non mancheranno alimenti bio privi di glutine e per altre intolleranze alimentari, e prodotti bio specifici per diabetici.

E’ già confermata la presenza a SANA 2012 dei più importanti enti certificatori biologici attivi nel nostro paese, ossia Bioagricert, Bios, CCPB, Ecocert, ICEA, IMC, QCertificazioni, Suolo e Salute. A questi si aggiunge il marchio di garanzia di qualità Demeter, storicamente legato al settore dell’agricoltura biodinamica.

Sempre in tema di alimentazione, anche quest’anno saranno presenti a SANA gli stand di AVI, l’Associazione Vegetariana Italiana, e di Vegan OK, la più diffusa associazione vegana italiana, che fornisce informazioni anche su come effettuare acquisti cruelty free.

A conferma del fatto che SANA non è solo un evento commerciale, l’analisi delle dinamiche del mercato bio made in Italy (dalla produzione agricola all’industria di trasformazione, dalle vendite nei canali specializzati e nella Grande Distribuzione Organizzata all’export) sarà al centro dell’Osservatorio di SANA, curato quest’anno da NOMISMA, l’istituto privato di ricerca economica noto a livello nazionale ed europeo per l’analisi del sistema agroalimentare. I dati a 360 gradi sul comparto biologico italiano verranno presentati l’8 settembre, nel corso di un convegno con inizio alle ore 15 (in Sala Concerto), nel quale interverranno i relatori del Sinab (Sistema d’informazione nazionale sull’agricoltura biologica, istituito dal Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali), che illustreranno in particolare i dati relativi agli operatori, alle superfici e alle produzioni agricole biologiche. Per parte sua, Nomisma presenterà i risultati di un’indagine diretta sulla propensione dei consumatori italiani all’acquisto di alimenti biologici, condotta su un campione di acquirenti di prodotti biologici (individuati tra i responsabili di acquisto alimentari delle famiglie).

La partecipazione nel settore Benessere sarà riservata alle aziende produttrici di integratori alimentari, rimedi fitoterapici e attrezzature per la cura della persona, cosmetici biologici e derivati da ingredienti naturali. Sempre più orientato ad affidare il proprio benessere all’impiego di prodotti naturali, il pubblico di SANA potrà soddisfare a pieno la propria curiosità e il proprio interesse per una vasta gamma di antiossidanti e per prodotti consigliati, ad esempio, per il controllo glicemico, il potenziamento del sistema immunitario, la regolazione del metabolismo dei grassi, il contrasto del declino cognitivo, o per rafforzare e proteggere il sistema osteo-rticolare. In esposizione ci saranno materie prime naturali e rimedi ed essenze floreali; cosmetici naturali e biologici (da creme giorno e notte, a peeling naturali, sieri per il viso, rossetti, fondotinta, fard, ombretti, bagni schiuma, sali minerali, creme per il corpo, shampoo, balsami per capelli). Presenti anche piante officinali e aromatiche, oli essenziali e da spremitura, estratti, tinture, distillati, infusi e tisane da piante officinali, incensi, profumatori naturali e pot-pourri, candele. Ricca anche la presenza di trattamenti e apparecchiature per stabilimenti termali, spa e centri benessere.

Nello Spazio Officinale, l’area dedicata ai produttori di erbe officinali e ai forum dell’erboristeria e degli operatori di filiera ospitata nel padiglione 35, si terranno workshop, lezioni, incontri.

In particolare sono previsti quattro corsi per erboristi (ed altri visitatori interessati) ad ingresso gratuito. Si inizierà sabato 8 settembre, dalle ore 15 alle 17.30, con il Dottor Roberto Giampietri che tratterà il tema «Comunicazione, servizi, visual merchandising per ottimizzare il rapporto con il cliente». Si proseguirà domenica 9 settembre, dalle ore 14.30 alle 16.30, con l’ Avvocato Laura Gazzi che parlerà di «Rapporti contrattuali tra erborista e fornitore: le novità portate dal decreto liberalizzazioni 1/2012».
Concluderanno la serie i corsi tenuti dal dott. Marco Valussi su «Piante ad azione sulle difese immunitarie» (10 settembre, mattina e pomeriggio) e «Piante ed invecchiamento. Antiossidanti e rimedi antiage: cosa sono, come sceglierli e quando usarli» (11 settembre, mattina e pomeriggio). A breve saranno disponibili sul sito www.sana.it le modalità per la preiscrizione online ai corsi.

Nel settore degli Altri Prodotti Naturali esporranno aziende produttrici di tessuti naturali e di prodotti per il tempo libero e l’hobbystica. Saranno presentate anche proposte per l’abitazione ecologica, da mobili in legno naturale non trattato con prodotti di chimica di sintesi a innovativi materassi in materiale naturale per garantire un riposo sano e rigenerante. Più in dettaglio, il operatori e visitatori troveranno in mostra nei vari stand imballaggi e carte ecologiche, cartoleria riciclata; materiali di recupero; abiti, componenti e accessori d’abbigliamento naturale e riciclati e certificati; biancheria intima e filati e tessuti naturali; giocattoli in materiali naturali; tessuti naturali e componenti d’arredo; detergenti e sanificanti per la casa a basso impatto ambientale; arredi ergonomici ed ecologici per casa e ufficio; casalinghi e oggettistica per l’abitazione; arredo per negozi, uffici e casa; tinture e vernici naturali.

L’attenzione di SANA per l’innovazione e la qualità bio è confermata dall’istituzione di una serie di premi.

L’AREA NOVITA’ sarà la vetrina riservata ai prodotti innovativi immessi sul mercato a partire dall’1 OTTOBRE 2011 e caratterizzati da elementi di novità nella fase di produzione, trasformazione, confezionamento e nel packaging, con particolare riferimento ai temi della sostenibilità ambientale. Tra questi prodotti i visitatori di SANA 2012 potranno votare il loro preferito sabato 8 settembre e domenica 9. I risultati della votazione verranno resi noti lunedì 10.

A valorizzare i locali biofriendly penserà il premio Locale Bravo BIO, riservato a bar, pizzerie, ristoranti e hotel che utilizzano in tutto o in parte prodotti certificati biologici e biodinamici. La selezione è organizzata dalle riviste BarGiornale, Ristoranti, Imprese del Gusto e Pianetahotel del Gruppo 24 ORE, in collaborazione con SANA. I locali vincitori selezionati dalla giuria verranno premiati lunedì 10 settembre mattina al termine della tavola rotonda dedicata al tema L'opzione biologica in tempo di crisi: strategie ed esperienze di successo nel fuori casa.

Il premio SANA AWARD BENESSERE è dedicato alle erboristerie, un canale di vendita al dettaglio tipicamente italiano, che si distinguono per l’innovazione negli strumenti di comunicazione e contatto con il cliente e per la qualità del servizio reso, ad esempio in materia di competenza in campo erboristico e fitoterapico. La scadenza per l’invio delle domande di partecipazione è stata fissata al 26 agosto. La cerimonia di premiazione avrà luogo lunedì 10 settembre, alle ore 13.

Infine, il denso programma degli eventi e dei convegni SANA Forum offrirà opportunità di approfondimento e aggiornamento professionale di alto livello in materia di alimentazione e agricoltura biologica e di rimedi fitoterapici naturali e modalità di cura alternative alla medicina e ai farmaci tradizionali.

Il tema dell’agricoltura bio nel contesto della sostenibilità ambientale mondiale sarà al centro del convegno istituzionale di apertura di SANA, (sabato 8 settembre, ore 11, Sala Concerto) «Nutrire il pianeta in modo sostenibile: il ruolo dell’agricoltura biologica». Dopo i saluti introduttivi di Duccio Campagnoli (Presidente BolognaFiere) e di Paolo Carnemolla (Presidente di Federbio), interverranno il ministro dell’Ambiente Corrado Clini, Markus Arbenz (direttore esecutivo di IFOAM), Paolo De Castro (Presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo),Tiberio Rabboni (Assessore Agricoltura della Regione Emilia Romagna), Pilar Santacoloma (economista agronoma, FAO) e Andrea Segrè (Preside della Facoltà di Agricoltura dell’Università di Bologna).

Al mondo delle erboristerie sono dedicati due appuntamenti: domenica 9 settembre, dalle ore 14.00 alle 17.00 si terrà il convegno «Erboristeria e mercato: dalla tradizione al futuro», nel corso del quale verranno presentati i risultati della ricerca coordinata dal professor Piergiorgio Degli Esposti dell’Università di Bologna, promossa da SANA, S.I.S.T.E. e Unerbe.

Seguirà lunedì 10 settembre (11.00 – 13.00, registrazione a partire dalle ore 10.30)

il secondo incontro dal titolo «Percezione ed interesse dei consumatori verso i cosmetici di derivazione naturale», organizzato dal Gruppo Vendite in Erboristeria di Unipro, Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche.

Da segnalare il ricco programma di convegni (curati dal noto gastroenterologo Enrico Roda, nella sua duplice veste di responsabile scientifico del progetto «Cibi funzionali e salute» e di Presidente dell’Istituto di Scienze della salute) «Il ruolo della dieta mediterranea e dei suoi nutraceutici nelle strategie moderne di prevenzione e terapia» che hanno al centro nutraceutici e alimenti funzionali. A questi, sempre sul tema salute e benessere, si aggiunge l’incontro (sabato 8 settembre alle ore 15), curato dall’Associazione Medici Agopuntori Bolognesi in collaborazione con la Scuola italo cinese di agopuntura, dedicato a «L’Integrazione tra agopuntura e medicina occidentale». De «I disturbi del ciclo mestruale e l'entrata in menopausa» si parlerà domenica 9 settembre con inizio alle ore 11 , tra l’altro, con Antonella Ronchi (Presidente Fiamo, Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati). Infine, è previsto un corso sulla consapevolezza alimentare (ingresso libero, domenica 9 settembre ore 15), tenuto dal medico Domenico Tiso.

La casa editrice Edizioni Ambiente porterà a SANA il tema della sostenibilità ambientale con il convegno «Nutrire il pianeta: scenari globali e sostenibilità del sistema agroalimentare dopo

Rio+20» (domenica 9 settembre , con inizio alle ore 9.30), al quale parteciperanno, tra gli altri, Sergio Castellari (Focal Point nazionale IPCC), Danielle Nierenberg (Direttrice del Nourishing the Planet Project, Worldwatch Institute), Andrea Segrè (Preside della facoltà di Agraria dell’Università di Bologna e cofondatire di Last Minute Market), Marco Gisotti, (giornalista e curatore di «Guida ai green jobs»).

«L’edizione di SANA 2012», sintetizza Marco Momoli, executive manager della manifestazione, «si presenta particolarmente ricca non solo di espositori in tutti i settori della fiera, ma anche di informazioni e contenuti culturali, a partire dalla salute fino all’alimentazione e alla food security rispetto alla sostenibilità ambientale, con un dichiarato impegno di BolognaFiere a portare l’agricoltura biologica all’EXPO 2015 di Milano».

Location: Quartiere Fieristico, Bologna
Ingresso
: gratuito per operatori (preregistrazione sul sito www.sana.it); per visitatori ingresso a 20 euro, ridotto online a 15 euro