15 ottobre 2019
Aggiornato 08:30
Torna il 10 marzo l'appuntamento al Castello di San Salvatore a Susegana

Carpenč Malvolti e Ais Veneto, bollicine al 300x100

Superiore di Cartizze, Cuvče Storica e Cuvče Brut saranno i protagonisti della manifestazione organizzata dall'Associazione Sommelier del Veneto. In programma, degustazioni, concorsi e il convegno dal titolo «Professione Vino» che analizzerŕ la situazione occupazionale del settore enologico

TREVISO - Carpenč Malvolti e AIS Veneto, un binomio tutto da scoprire per chi ama le bollicine del «Veneto al 300X100». Al Castello di San Salvatore a Susegana, la storica casa spumantistica di Conegliano e l'Associazione dei Sommelier del Veneto saranno infatti protagonisti sabato 10 marzo dell'evento dedicato a vini e spumanti del Veneto accompagnati dalle piů rappresentative tipicitŕ gastronomiche della regione. Trecento vini per cento aziende, ovvero tre vini in degustazione per ogni produttore selezionati dai sommelier veneti e raccolti nella prima edizione della Guida alle migliori produzioni vitivinicole venete, distribuita gratuitamente ai visitatori.

Ad aprire la giornata alle ore 10 il convegno «Professione Vino», durante il quale si parlerŕ - partendo da un'analisi dei dati occupazionali del settore - delle opportunitŕ di lavoro che offre il mondo dell'enologia, delle figure coinvolte nel processo produttivo e delle professionalitŕ di ristoratori e sommeliers, tutti uniti dal comune denominatore del vino come scelta di vita. Moderato dal giornalista Alberto Schieppati, direttore della rivista Artů, il convegno prevede gli interventi di Dino Marchi, presidente Ais Veneto, e Antonello Maietta, presidente Ais, che analizzeranno la professione del sommelier e quanto questa sia appetibile soprattutto tra i giovani.
Dalle ore 11, il Castello di San Salvatore di Susegana si animerŕ con le degustazioni delle numerose espressioni enologiche della regione Veneto tra le quali svetta il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, di cui Carpenč Malvolti č leader storico. A inebriare piacevolmente i visitatori del Veneto al 300X100 per Carpenč Malvolti, ci saranno un classico come il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Cuvče Brut, un vino tradizionale nella concezione e allo stesso tempo innovativo nel bicchiere come la Cuvče Storica e un Cru di grande impatto come il Superiore di Cartizze, prodotto con uve raccolte in un fazzoletto di terra di appena 106 ettari tra Santo Stefano, Saccol e San Pietro di Barbozza.

In questa location di grande charme incastonata nella terra del Prosecco come una pietra preziosa in un gioiello, gli assaggi andranno avanti fino alle 20 e saranno accompagnati da una serie di eventi collaterali tra cui la selezione dei finalisti del concorso «Miglior sommelier del Veneto», organizzato in collaborazione con Uvive - Unione Consorzi vini veneti Doc e Amorim Cork Italia, con l'intento di valorizzazione la professionalitŕ dei giovani talenti del Veneto.