14 luglio 2020
Aggiornato 06:00
Prima economia del continente africano

Sudafrica: crescita al 3,1% nel 2011, ma disoccupazione al 23,9%

Lo ha riferito l'Agenzia di Statistica nazionale. A sostenere la crescita sono stati il settore finanziario, immobiliare e i servizi alle imprese, seguiti da spesa pubblica e consumi familiari. A inizio mese presentato un piano per lo sviluppo delle infrastrutture

JOHANNESBURG - Il Sudafrica, prima economia del continente, ha registrato una crescita del 3,1% del Pil nel 2011, contro il 2,9% del 2010. Lo ha riferito l'Agenzia di Statistica nazionale, precisando che a sostenere la crescita sono stati il settore finanziario, immobiliare e i servizi alle imprese, seguiti da spesa pubblica e consumi familiari.
I dati sono stati diffusi dopo l'annuncio fatto all'inizio del mese dal governo di Jacob Zuma di un piano di sette anni, con un investimento da 300 miliardi di rand (29,6 miliardi di euro), per rilanciare il settore delle infrastrutture e favorire l'occupazione, in un Paese dove il tasso di disoccupazione è al 23,9%. Il governo ritiene necessario un tasso di crescita del 7% per poter raggiungere l'obiettivo di creare cinque milioni di posti di lavoro entro il 2020.