20 settembre 2019
Aggiornato 12:30
Emergenza maltempo | Ferrovie

Moretti: Le Ferrovie hanno fatto il possibile, mobilità garantita

L'amministratore delegato di Trenitalia a «La Stampa»: All'estero non hanno fatto meglio. Ci attendiamo un altro fine settimana molto duro, che colpirà ancora Bologna, la Romagna, l'Adriatica, le regioni del Centro e probabilmente anche la Toscana

ROMA - Le Fs hanno fatto il possibile per affrontare l'emergenza maltempo, garantendo la mobilità dei cittadini. Lo ha affermato l'amministratore delegato Mauro Moretti, secondo cui «abbiamo assicurato la continuità della mobilità ferroviaria sulle principali linee: nessuna è mai stata chiusa come invece fanno in Paesi più abituati di noi a simili eventi. In questi giorni oltreconfine ci sono ritardi e cancellazioni dello stesso livello e dimensione, basta guardare i giornali stranieri per rendersene conto».

All'estero non hanno fatto meglio. Prossimo weekend molto duro - «Abbiamo fatto un piano - ha spiegato Moretti in un'intervista alla Stampa - che prevede più livelli di intervento, sia nei mezzi impiegati sia nella riduzione del servizio offerto, e che interessa tutti i tipi di treni, lunga percorrenza e tratte regionali». E anche nelle situazioni più difficili «tutti i treni comunque sono stati portati in stazione, nessuno è rimasto fermo in linea, tra una stazione e l'altra, durante la notte con passeggeri bloccati a bordo».
«Ci attendiamo - ha aggiunto il numero uno delle Ferrovie - un altro fine settimana molto duro, che colpirà ancora Bologna, la Romagna, l'Adriatica, le regioni del Centro e probabilmente anche la Toscana». Tuttavia, «siamo attivati. Abbiamo rivisto il posizionamento delle squadre e dei mezzi, dei locomotori di soccorso, dei rompighiaccio e così via. Oggi - ha concluso - con l'esperienza del passato weekend possiamo valutare dove si potrebbero concentrare le situazioni più critiche».