4 ottobre 2023
Aggiornato 04:00
Consumatori | Ferrovie

FS, il Ministero si occupi dei suoi compiti

Federconsumatori: «Lasci all’Antitrust quello di vigilare sui diritti dei passeggeri anche in ambito ferroviario»

ROMA - Siamo completamente d’accordo con l’Antitrust nel ribadire in suo ruolo di garante anche in relazione al Regolamento comunitario relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto ferroviario.

Il Ministero dei Trasporti deve avere ben altri compiti, di indirizzo e di programmazione, e lasci la tutela dei diritti dei cittadini in mano all’Antitrust, autorità indipendente completamente svincolata dalla politica, che da anni svolge un ruolo fondamentale ed indispensabile nell’assidua e puntuale attività di contrasto delle pratiche commerciali scorrette, delle violazioni dei diritti e delle vessazioni a danno dei cittadini.
Anche perché, vorremmo ricordare che, quando nel dicembre 2009 Trenitalia decise di peggiorare i diritti dei passeggeri allineandoli «al ribasso» alle linee guida (ovvero le garanzie minime) dettate dal regolamento europeo in materia, chiedemmo un incontro al Ministero dei Trasporti per discutere ed individuare soluzioni a tale questione, un incontro che stiamo ancora aspettando.