18 agosto 2019
Aggiornato 08:30
Alce Nero

Dall'albero al brik

In Maremma con Alce Nero per la raccolta delle albicocche che in 48 ore diventano succhi e i nettari

GROSSETO - In una due-giorni toscana, sabato 2 e domenica 3 luglio 2011, Alce Nero ha portato i rivenditori di Natura Sì a toccare con mano la frutta matura, coltivata dall’azienda agricola Selvello di Roccastrada (GR), che in questi giorni viene raccolta e trasformata nei Succhi e Nettari Bio di Alce Nero.
Il marchio che raggruppa i produttori biologici italiani utilizza solo frutta italiana fresca, biologica e certificata, raccolta nei terreni di proprietà dei propri soci.

Un’opportunità che è stata molto apprezzata dai partecipanti, e che rientra nella filosofia di Alce Nero di coinvolgere e di «raccontarsi» ai suoi partner, siano essi i rivenditori come il destinatario finale dei prodotti.
Un «consumatore» che diventa «fruitore» e che sempre più chiede di essere informato e consapevole della sua scelta di biologico di qualità.

Le albicocche mature, raccolte in questi giorni, sono delle cultivar Dulcinea e San Francesco, di qualità particolarmente elevata. Anche per questo la frutta viene elaborata in tempi brevissimi, in modo da non sprecare le caratteristiche organolettiche e nutritive del prodotto. Alce Nero garantisce che ogni processo trasformativo avviene al massimo entro 24/48 ore dalla raccolta.