5 giugno 2020
Aggiornato 15:30
Associazione Nazionale Città dell'Olio

Incoronati a Imperia i vincitori del Premio miglior uliveto

La premiazione è avvenuta al termine della prima giornata del Forum Dieta Mediterranea

IMPERIA - Imperia incorona i vincitori del Premio Miglior Uliveto 2011, il concorso riservato ai conduttori di fondi olivati di almeno 2.000 mq che si trovano in un comune socio dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio della Provincia di Imperia. La premiazione è avvenuta nel nuovo Auditorium della Camera di Commercio di Imperia, al termine della prima sessione di lavori del Forum Dieta Mediterranea ed è stata condotta da Camilla Nata, volto televisivo di RaiUno.

Ad aggiudicarsi il premio, dedicato ai migliori uliveti dei Comuni d'Italia e nato come riconoscimento dell'importante lavoro svolto dagli olivicoltori per la valorizzazione e il mantenimento ambientale e paesaggistico del territorio, per la cura degli oliveti e il mantenimento dei livelli qualitativi dell'olio prodotto con la cultivar taggiasca, sono stati per il capoluogo Imperia Luca Maglio e a seguire, in ordine alfabetico: per Aurigo Alcibiade Annamaria, per Badalucco Az. Agr. Gaaci di Boeri Rossella, per Bajardo Martini Pierina, per Ceriana Vane Fabrizio, per Cesio Az. Agr. Il Cascin Giovanni Massa, per Dolcedo Rivabella Franca, per Lucinasco Gandolfo Giacomo, per Perinaldo Az. Agr. Cassini Vittorio, per Pietrabruna Rovea Antonella Monica, per Pontedassio Lo Gullo Tatiana, per Prelà Az. Agr. Balestra Roberto, per Ranzo Az. Agr. A Maccia, per Taggia Beranger Agostino e per Vasia Pino Cristina.

L'importante successo che il concorso riscuote ad ogni edizione conferma l'interesse dei conduttori dei fondi all'iniziativa non solo per l'utilità nel lavoro quotidiano dei premi in palio, veri e propri «strumenti», ma anche per la visibilità che il premio conferisce loro.

Gli uliveti partecipanti sono stati accuratamente selezionati e valutati da una Commissione di tecnici di Imperia, scelti tra le principali OOPPAA del settore. Il vincitore del premio per ciascun comune, nei due anni successivi, non potrà ottenere lo stesso riconoscimento.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal