20 novembre 2019
Aggiornato 03:00
Cibus Tour 2011

La filiera agroalimentare incontra i consumatori

Presenti anche Slow Food, Confagricoltura e l’Associazione degli Operatori Biologici

PARMA - «Cibus Tour» è una nuova manifestazione fieristica, promossa da Fiere di Parma, per dare occasione ai produttori dell’agroalimentare di stabilire un marketing engagement con i consumatori. Sarà infatti aperto al grande pubblico «Cibus Tour – Un viaggio nei saperi del territorio, nella salute e nel saper fare dell’alimentare Made in Italy», che si terrà a Parma dal 15 al 17 aprile del 2011.

Ad animare la nuova fiera saranno presenti, per la prima volta, gli attori principali della filiera agroalimentare: le grandi industrie di marca aderenti a Federalimentare, i piccoli produttori regionali, gli artigiani di Slow Food, gli agricoltori e i coltivatori della Confagricoltura, le aziende del Biologico, la Grande Distribuzione.

I visitatori di «Cibus Tour» troveranno quindi un quadro completo della produzione alimentare Made in Italy: le piccole e medie aziende d’eccellenza che valorizzano i prodotti tipici locali; le Amministrazioni Regionali e le Collettive aziendali che, oltre ad esporre e vendere i propri prodotti, daranno spazio alla ristorazione regionale; le grandi aziende di marca che presenteranno al grande pubblico i propri format di vendita e/o somministrazione attraverso la formula del temporary shop/restaurant; i produttori agricoli; le aziende del biologico e del biodinamico; le catene della Grande Distribuzione che faranno gustare al pubblico i propri prodotti a marca premium, in collaborazione con le aziende fornitrici e partners delle loro store brand.

Confagricoltura parteciperà con un grande spazio espositivo diviso in quattro settori: il lattiero-caseario; l’ortofrutticolo; il cerealicolo; l’ittico. Alla fine di ogni settore sarà presente uno spazio espositivo per l’educazione del visitatore sulle tematiche inerenti i vari settori. Infine, una serie di stand delle varie associazioni aderenti per esporre, far gustare e vendere le produzioni ai visitatori.

Un ruolo importante verrà svolto a Cibus Tour dalla Associazione degli Operatori Biologici e Biodinamici dell’Emilia Romagna (la Pro.B.E.R. che associa tremila aziende) che informerà i visitatori sulle potenzialità qualitative ed organolettiche dei prodotti biologici, segnalarà ricette gourmet, introdurrà ricette bio nei menù di alcuni importanti ristoratori italiani e organizzerà esibizioni di chef impegnati in «cooking show» e un concorso per la creazione di un ricettario Bio con le migliori ricette ideate per l’occasione

«E’ una fiera che mancava – ha dichiarato Elda Ghiretti, Brand Manager Cibus – perché mette a contatto i produttori con i consumatori, per recepirne esigenze ed indicazioni. Mentre Cibus, che si terrà nel 2012, è dedicata esclusivamente agli operatori, Cibus Tour è aperta al pubblico per offrire la possibilità di scoprire, degustare ed acquistare i prodotti d’eccellenza delle regioni italiane con lo scopo di coinvolgere il pubblico in percorsi di apprendimento su sapori e territorio (educational), coniugato con l’intrattenimento (entertainment)».

Tre i settori che compongono la geografia di Cibus Tour: Cibus Terroir, Cibus Bio e Pianeta Nutrizione. Ad essi si aggiunge un evento nell’evento, cioè uno spazio dedicato alla cultura dei prodotti suini, «Po(r)co ma buono», realizzato in collaborazione con Slow Food.

• L’area «Terroir» accoglierà i prodotti di eccellenza delle regioni italiane ed offrirà al pubblico la possibilità di gustare ed acquistare le tipicità nazionali.

• Cibus Bio sarà dedicato agli alimenti biologici ed ai prodotti sviluppati e commercializzati in ottica di sostenibilità.

• Pianeta Nutrizione è una sezione autonoma, che ha già debuttato a Cibus 2010, con l’obiettivo di approfondire, con seminari, corsi e workshop, le tematiche della «sana alimentazione» e conoscere meglio le caratteristiche nutrizionali dei diversi alimenti.

• «Po( r )co ma buono», realizzato in collaborazione con Slow Food Italia, è un evento sull’impiego della carne suina in cucina: spazi espositivi, degustazione ed acquisto della migliore produzione artigianale di salumi e carni suine; incontri guidati da esperti e chef per conoscere il mondo dei salumi; luoghi conviviali, conferenze e dibattiti.