14 luglio 2020
Aggiornato 22:00
Crack Parmalat

Giudici riuniti in camera di consiglio

Sentenza nel pomeriggio. Fiengo: Spero non troppo tardi

PARMA - I giudici del filone più importante del processo Parmalat si sono riuniti in camera di consiglio presso l'auditorium Paganini di Parma. La sentenza, che vede imputate 17 persone tra cui il patron della multinazionale del latte Calisto Tanzi, potrebbe arrivare già questo pomeriggio o in prima serata.

Intorno alle 10 gli avvocati della difesa hanno avuto la possibilità di una controreplica durata poco più di un'ora. Sono intervenuti i legali di Luciano Silingardi, ex componente esterno del cda di Parmalat Finanziaria (per il quale sono stati chiesti sei anni di reclusione) e di Paolo Sciumé, avvocato ed ex membro del cda di Parmalat Finanziaria (anche per lui sono stati chiesti sei anni). In aula questa mattina non sono presenti gli imputati. Dopo gli interventi degli avvocati, il presidente del collegio Eleonora Fiengo ha annunciato la chiusura del dibattimento e si è ritirata in camera di consiglio assieme ai giudici a latere Marco Vittoria e Alessandro Conti. «La sentenza potrebbe arrivare questo pomeriggio, spero non troppo tardi» ha detto Fiengo.