26 maggio 2020
Aggiornato 02:00
Napoli

Italia dovrà restituire i fondi Ue per il concerto di Elton John

I 720mila euro andavano usati per iniziative strutturali. La vicenda era stata denunciata dieci giorni fa dall'eurodeputato della Lega, Mario Borghezio

BRUXELLES - L'Italia dovrà restituire all'Ue 720mila euro di fondi comunitari che ha utilizzato impropriamente per pagare il concerto di Elton John alla festa di Piedigrotta, a Napoli, l'11 settembre 2009. Lo ha riferito, oggi a Bruxelles, il portavoce del commissario europeo alle Politiche regionali, Johannes Hahn, rispondendo ai cronisti durante il briefing quotidiano della Commissione. «Dopo aver terminato la nostra indagine, ieri abbiamo mandato delle lettere alle autorità di gestione dei fondi comunitari per la Campania e al ministro dell'Economia, chiedendo di restituire i 720mila euro presi dai finanziamenti Ue per la politica regionale, che sono stati usati per questo concerto», ha detto il portavoce, Ton van Lierop.

Secondo il portavoce, questi fondi comunitari dovevano essere usati per finanziare «strumenti strutturali di lungo termine» per la politica culturale della Regione Campania, mentre il concerto di Elton John era una iniziativa puntuale. La restituzione, ha precisato van Lierop, avverrà attraverso una deduzione dei 720mila euro dal prossimo pagamento dell'Ue ai finanziamenti comunitari per la Regione Campania.
La vicenda era stata denunciata dieci giorni fa dall'eurodeputato della Lega, Mario Borghezio, che aveva deposto una interrogazione scritta al commissario Hahn.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal