26 maggio 2020
Aggiornato 02:30
Tour operator

Viaggiaconnoi guarda al futuro

«Miriamo principalmente ad aumentare il guadagno delle agenzie»

MILANO – Viaggiaconnoi, il network di agenzie di viaggio del Gruppo Robintur, illustra gli obiettivi per i prossimi due anni e comunica le cifre riguardanti un positivo incremento del fatturato, nonché l’apertura di due nuove agenzie.
Viaggiaconnoi, azienda del Gruppo Robintur, è un network di agenzie di viaggio con una lunga esperienza nel settore del turismo. La formula scelta per le agenzie è quella dell’associazione in partecipazione.

Il direttore generale di Viaggiaconnoi, Walter Starnone, in occasione della partecipazione all’ultima edizione del TTG Incontri, ha spiegato i vantaggi di cui godono le agenzie che hanno scelto di entrare a far parte di questa rete. Il valore aggiunto del nostro network è la sua formula, l’associazione in partecipazione, ovvero un terzo modo di concepire la professione dell’agente di viaggio, fondato sulla propria capacità di produrre reddito, con la libertà dell’imprenditore, ma senza i rischi dell’impresa.

Questa formula, in un anno difficile come il 2010 ha dimostrato di essere interessante sia in termini di fatturato che in termini di redditività. «Ad uguale perimetro, abbiamo registrato un aumento del fatturato a ottobre del 26% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso ed una redditività media sopra l’11%. Chiuderemo l’anno con un fatturato di 25 milioni di euro ed un incremento del 20%» conclude Walter Starnone.

E’ aumentato anche il numero delle agenzie: da 52 a 54 con l’apertura delle agenzie di Livorno e Foligno. Imminente l’apertura di Carmagnola. Viaggiaconnoi guarda al futuro con ottimismo e solidi progetti, non solo riguardanti lo sviluppo territoriale, ma anche per le cifre relative al fatturato: «Pensiamo di riuscire a raggiungere quota 100 punti vendita sul territorio italiano entro i prossimi due anni, garantendo, come già possono confermare con soddisfazione i nostri associati, l’aumento del guadagno, la razionalizzazione dei costi e una sicurezza per il futuro – afferma Walter Starnone -. L’obiettivo è quello di alzare il fatturato medio delle agenzie oltre i 700 mila euro l’anno (in questo momento è mediamente di 500 mila euro) e di creare un’identificazione con il brand molto forte, per far si che Viaggiaconnoi sia un’insegna riconoscibile».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal