29 maggio 2022
Aggiornato 04:00
Carrara Fiere

Il pick up Great Wall Steed “Racing” in anteprima a 4x4 Fest

Al termine della manifestazione partirà per un long test sulle dune del Sahara

CARRARA - 4x4Fest, il Salone dell’auto a trazione integrale che celebrala sua decima edizione a CarraraFiere dal 15 al 17 ottobre è ormai la vetrina privilegiata per la presentazione di nuovi mezzi prima che siano proposti sul mercato.
È il caso del pick-up Steed della Great Wall, introdotto sul mercato italiano all’inizio dello scorso anno dalla Great Wall, che ha riscosso un grande successo attestandosi al top delle vendite del segmento. Grazie anche all’ottimo rapporto qualità/prezzo e ad un’accurata strategia di marketing, che ha visto il pick-up cinese protagonista in numerose sponsorizzazioni sportive di primo piano, il Great Wall Steed è riuscito a navigare di bolina anche nel corso della crisi che da circa due anni attanaglia il mercato mondiale dell’auto.

GREAT WALL - In attesa della nuova versione alimentata con il propulsore diesel, il cui arrivo è previsto entro la fine dell’anno, la Great Wall lancia un nuovo prototipo dello Steed, battezzato «Racing Edition», facendolo debuttare in anteprima a Carrara in occasione della 4x4 Fest.
I visitatori del Salone potranno ammirare il veicolo nello stand di Autoruote 4x4, dove sarà esposto alla vigilia della partenza di un esclusivo long-test africano tra le dune del Sahara.
Equipaggiato (come la versione di serie da cui deriva) con il collaudato motore Mitsubishi di 2.4 litri (126 CV, 200 Nm, cambio mauale a 5 marce) lo Steed «Racing Edition» è stato sottoposto ad un lieve restyling di alcuni particolari estetici che sottolineano la sua vocazione sportiva e la passione per i grandi raid: tra questi figurano le pedane laterali, estese lungo l’intera lunghezza delle fiancate laterali, i cerchi in lega a 7 razze verniciati in nero (abbinati a pneumatici GoodYear Wrangler HP) ed i passaruota verniciati in nero. Nella parte posteriore è inserito un elegante hard-top, in tinta con la carrozzeria, che chiude il cassone di carico; munito di maniglia con serratura, si raccorda alla doppia cabina con una struttura che svolge anche la funzione di spoiler, oltre a rivelarsi estremamente indovinata dal punto di vista estetico. Assai ricca è la dotazione accessoristica di serie, che comprende tra l’altro i sedili riscaldati, il navigatore satellitare touch screen e la telecamera per la retromarcia.