16 settembre 2019
Aggiornato 01:30
Cambi

Seoul: La questione sarà affrontata al G20 di novembre

Usa e Ue chiedono la rivalutazione dello yuan

Seoul, 7 ott  - Il prossimo vertice del G20, in programma l'11 novembre a Seoul, affronterà la questione dei tassi di cambio. Lo ha annunciato oggi il Presidente sudcoreano, senza citare esplicitamente lo yuan, di cui in tanti chiedono la rivalutazione.

"Ci sono crescenti preoccupazioni riguardo alle incertezze dell'economia mondiale. È tempo per il mondo di cooperare - ha detto il Presidente Lee Myung-Bak durante un vertice con esperti di economia internazionale - di conseguenza, il G20 dovrà affrontare diverse questioni, tra cui i tassi di cambio, che richiedono un coordinamento internazionale".

Washington sostiene che la valuta cinese sia sottovalutata, offrendo così vantaggi competitivi ai prodotti cinesi. Ieri, anche l'Unione europea ha chiesto al primo ministro cinese Wen Jiabao di intervenire per una rivalutazione dello yuan, ottenendo il rifiuto di Pechino. Un brusco apprezzamento della valuta cinese, ha ammonito Wen, "farebbe fallire molte imprese cinesi, portando la nostra gente alla disoccupazione e innescando tensioni sociali".