29 marzo 2020
Aggiornato 14:00
Immatricolazioni auto

Auto, in calo il mercato europeo

Ad agosto vendita delle vetture in crisi: -12%. Tonfo in Italia. Le immatricolazioni del Gruppo Fiat sono scese del 31,4%

TORINO - Il perdurare della crisi del mercato europeo dell'auto coinvolge anche la Fiat. A luglio, secondo i dati resi noti dall'Acea, le immatricolazioni del Gruppo sono scese del 31,4% a 79.038 unità con una quota di mercato calata al 7,7% dal 9,1% del luglio 2009. Anche ad agosto è proseguita la flessione con un calo delle vendite del 24,2% a 45.720 vetture e una quota di mercato scesa rispetto all'agosto del 2009 dal 7,5 al 6,5%.

Per quanto riguarda i primi cinque gruppi, Volkswagen ha visto un calo delle vendite dell'15,1% (quota mercato in crescita dal 20,6 al 21,4%) a luglio e un calo delle vendite dell'11,1% (con una quota di mercato salita dal 23,2 al 23,7%) ad agosto; Psa Group a luglio -19,1% (quota mercato pressoché stabile al 13,7%) a luglio mentre ad agosto le vendite sono calate del 13,7% (quota di mercato anche qui stabile al 12,9%); Renault Group -10,9% (quota mercato in salita dal 9,5 al 10,4%) a luglio mentre ad agosto c'è stato un calo delle vendite del 7,5% (quota di mercato in salita dal 9,5 al 10,1%); Ford Group -27% (quota mercato dall'8,8 al 7,9%) a luglio e ad agosto vendite -21,% con un quota di mercato che è scesa dal 7,7 al 7%. Infine, Gm Group -27,4% (quota mercato dal 9,2 all8,2%) a luglio mentre ad agosto le vendite sono scese del 13,9% (quota di mercato stabile all'8,5%.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal