23 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
Dal 10 al 14 ottobre a Colonia

La CCIAA di Verona alla 30a edizione di ANUGA

Ad un appuntamento di tale importanza non poteva mancare l’agroalimentare veronese che sarà presentato nello stand veronese

VERONA - La trentesima edizione di Anuga si preannuncia positivamente, con un forte interesse da parte degli espositori per tutte le categorie merceologiche della più grande e importante fiera del mondo dedicata al settore agroalimentare. All’Anuga, in programma dal 10 al 14 ottobre a Colonia, infatti, s’incontrano i responsabili decisionali nazionali e internazionali di maggiore spicco della distribuzione, del mercato gastronomico e dei consumi extradomestici.

Ad un appuntamento di tale importanza non poteva mancare l’agroalimentare veronese che sarà presentato nello stand della Camera di Commercio di Verona. Questo stand, all’interno dell’area regionale del Veneto (Hall11/3), offre al visitatore una panoramica a 360° delle specialità scaligere. Saranno infatti presentati l’olio Garda Dop, l’olio Veneto Valpolicella Dop, il riso Vialone nano Igp, l’asparago di Verona, il radicchio di Verona IGP ed il formaggio Monte Veronese Dop. La fiera sarà poi un’eccellente vetrina per presentare i vini vincitori del concorso enologico Verona Wine Top 2009 e, in anteprima, la relativa guida, fresca di stampa. I prodotti veronesi, oltre che presso lo stand, saranno disponibili presso lo stand regionale, inseriti in un calendario di degustazioni che si susseguiranno ininterrottamente per i cinque giorni della manifestazione. Alla fiera saranno inoltre distribuiti i cataloghi delle imprese veronesi operanti con l’estero dei settori agroalimentari ed ortofrutta.

Anuga 2009 sarà l’occasione per contattare gli operatori dell’industria alimentare internazionale e i loro partner della distribuzione, del mercato dei consumi extra-domestici e dei nuovi canali di distribuzione, che potranno raccogliere informazioni e degustare direttamente le specialità che contribuiscono a rendere Verona famosa nel mondo.

Peter Grotheus, Vice president Food Koelnmesse GmbH, nel presentare la fiera alla stampa italiana ha così dichiarato: «….. Le conseguenze della crescente globalizzazione e al tempo stesso le chance che essa ci offre, la digitalizzazione sempre crescente e la maggiore concentrazione dell’industria e della distribuzione sono solo alcuni dei temi più importanti per gli operatori del mercato alimentare. Il cambiamento demoscopico e i mutamenti climatici come del resto le limitazioni commerciali di varia natura costringono l’industria alimentare ad affrontare sfide che non sono da sottovalutare. Sullo sfondo di questo scenario si svolgerà a Colonia la 30° edizione di Anuga, la più grande e più internazionale fiera del settore degli alimenti e delle bevande. Sono attese più di 6.000 aziende provenienti da un centinaio di Paesi, che incontreranno i loro acquirenti della distribuzione, del mercato dei consumi fuori casa e dei nuovi canali di commercializzazione. Su circa 300.000 mq –l’equivalente di oltre 40 campi di calcio– esse esporranno non solo prodotti e servizi, ma anche idee ed approcci creativi per gli operatori del mercato degli alimenti e delle bevande di domani.…»