19 settembre 2019
Aggiornato 10:30
«Necessario andare oltre»

Energia: bene la relazione dell’autorità

Piace alla Federconsumatori la relazione dell'Autorità per l'energia presentata oggi dal presidente Ortis

ROMA - Giudichiamo positiva la relazione annuale dell’Autorità per l’Energia presentata oggi dal Presidente Ortis.
Sosteniamo con forza la denuncia del Presidente dell’Autorità, nonché la proposta di combattere l’abnorme speculazione, dovuta alla volatilità delle quotazioni, che passa sempre più dai «barili veri ai barili di carta», allargandosi ad altre commodities, e che sta aggravando il quadro sempre più pesante per i bilanci delle famiglie.

Per arginare tali comportamenti sono necessarie nuove regole e controlli internazionali, e la costruzione di una «vera borsa del petrolio europea», regolamentata ed aperta per negoziare prodotti a lungo termine.

Chiediamo al Governo che faccia la sua parte nel contesto europeo e mondiale per raggiungere tali obiettivi.
Federconsumatori ed Adusbef, inoltre, apprezzano la reiterata richiesta dell’introduzione di tetti antitrust nel settore gas, affinché si crei una vera concorrenza con benefici per milioni di consumatori, tuttora tartassati dal caro-bollette. Condividiamo la volontà di continuare sul contenimento degli oneri di sistema nelle bollette elettriche e di trasferire tali oneri alla più equa fiscalità generale.

Per quanto riguarda le bollette del gas metano, tuttora le più elevate e livello europeo, chiediamo di ridurre per le utenze domestiche l’IVA dal 20 al 10%, così come avviene in diversi paesi europei.
Riteniamo inoltre necessario che le tariffe sociali (Bonus Elettrico e Bonus Gas) trovino una piena applicazione, con l’impegno di tutte le parti, e che, a fronte di adesioni al di sotto delle previsioni per l’energia elettrica, si rivedano le condizioni reddituali di accesso.