16 settembre 2019
Aggiornato 00:00
General Motors

Gm: ok a vendita, vicina uscita da tutela procedura fallimentare

Entrata in vigore decisione giudice Gerber

DETROIT - Si diradano le nubi sul futuro di General Motors, pronta a tempo di record ad abbandonare la tutela della procedura fallimentare per presentarsi come società «più snella« e meglio attrezzata per competere in un «aggressivo« mercato dell'auto globalizzato.

Oggi è entrata in vigore l'ordinanza di un giudice che autorizza la casa di Detroit a vendere a una nuova compagnia la maggior parte delle sue attività, malgrado un ricorso dell'ultimo minuto delle parti civili in un caso di responsabilità oggettiva.

La portavoce di Gm, Julie Gibson, ha spiegato che la decisione del giudice Robert Gerber è diventata effettiva alle 18 italiane. I legali della casa automobilistica stanno lavorando sui documenti per chiudere la vendita il più rapidamente possibile e subito dopo Gm abbandonerà la tutela della procedura fallimentare.

L'amministratore delegato della casa automobilistica, Fritz Henderson, terrà domani mattina una conferenza stampa per spiegare i tagli di dirigenti, le modifiche al management e i piani per ottenere ricavi mettendo in risalto qualità e risparmio sul carburante.