20 settembre 2019
Aggiornato 11:30

Acquisto autovetture nuove e promozioni

Le promozioni devono informare anche sui consumi di carburante e sulle emissioni di CO2

CAMPOBASSO - Titolari dei punti vendita e concessionari devono osservare obblighi precisi nel predisporre il contenuto di campagne pubblicitarie di autovetture nuove. Si tratta di obblighi diretti a fornire al consumatore informazioni sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2. Tali informazioni devono essere riportate in modo visibile anche nei punti vendita in cui si commercializzano veicoli nuovi.
Con il Protocollo di Kyoto del 1990, gran parte dei paesi industrializzati si sono impegnati a ridurre progressivamente e in maniera costante le emissioni di anidride carbonica nell’aria.

Anche la Comunità Europea, avallando e firmando il protocollo, si è impegnata a ridurre le emissioni, e per raggiungere questo obiettivo ha intrapreso una serie di strategie, tra cui l’adozione della Direttiva 1999/94/CE riguardante la disponibilità delle informazioni sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2 da fornire ai consumatori nella commercializzazione delle autovetture nuove.
L’Italia ha recepito questa Direttiva con il DPR 17 febbraio 2003 n. 84, in cui viene individuata una serie di adempimenti a carico dei costruttori e dei rivenditori e viene assegnata alle Camere di Commercio competenti per territorio il compito di vigilare in merito all’osservanza di quanto stabilito dalla legge.
L’attività di monitoraggio verrà effettuata attraverso visite ispettive presso i punti vendita di autovetture nuove e controlli sugli annunci pubblicitari dei principali giornali (quotidiani e periodici) locali per verificare l’eventuale presenza di annunci irregolari in materia di risparmio di carburante e di emissioni di CO2. L’Ente camerale provvede poi ad informare periodicamente il Ministero dello Sviluppo Economico in merito alle eventuali violazioni accertate. Sono infatti previste sanzioni (dai 250 ai 1.000 euro) per chiunque non fornisce, o fornisce in modo incompleto, le informazioni sul risparmio di carburante e sulle emissioni specifiche di CO2 delle autovetture nuove (art. 11 DPR 84/2003).

Per venire incontro all’esigenza di informazione degli esercenti di auto nuove della provincia l’Ente camerale sta inviando una nota informativa contenente gli obblighi previsti dalla normativa. L’informativa è altresì presente sul sito internet www.cb.camcom.it.

Questa la sintesi dei requisiti minimi da rispettare nei messaggi pubblicitari:
- devono essere di facile lettura e avere la stessa evidenza rispetto alle informazioni principali fornite nel materiale promozionale;
- devono essere facilmente comprensibili anche ad una lettura superficiale;
- deve figurare il consumo ufficiale. Se sono specificati più modelli è indicato il valore relativo al consumo ufficiale di carburante di ciascuno dei modelli specificati o l’intervallo tra il valore di consumo più elevato. Il consumo è espresso come uno o più dei seguenti rapporti: litri per 100 chilometri (1/100 Km), chilometri per litro (Km/1). Tutti i valori numerici sono espressi al primo decimale. Se il materiale promozionale contiene solo un riferimento alla marca e non ad una versione o ad un modello particolare non devono essere forniti dati relativi al consumo di carburante (allegato IV del DPR 84/2003);

I responsabili dei punti vendita rendono inoltre disponibile ai consumatori la guida al risparmio di carburante e alle emissioni specifiche di CO2 delle autovetture nuove, che ogni anno il Ministeri dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente e dei Trasporti, pubblicano anche sui rispettivi siti internet. Si ricorda che la guida è disponibile anche sul sito internet della Camera di Commercio di Campobasso ed eventuali copie cartacee possono essere richieste all’Ufficio ispezioni e sicurezza dell’Ente camerale.