12 aprile 2021
Aggiornato 20:30
Infrastrutture

«Eliminare gli ostacoli ad un rapido utilizzo delle risorse»

Dichiarazione di Paolo Carcassi, segretario confederale UIL

E’ indispensabile attivare con urgenza tutte le iniziative finalizzate a sbloccare le infrastrutture che costituiscono un volano formidabile di indotto e di occupazione.
Ciò vale per le infrastrutture pubbliche destinando maggiori risorse, ma soprattutto definendo procedure che consentano di spendere davvero quelle stanziate.

Lo stesso vale anche per le risorse messe in campo dai privati, primi tra tutti le Società Concessionarie Autostradali.

Eliminare il divieto allo svolgimento in house delle opere, tramite società controllate, anticiperebbe di almeno un anno le procedure per le Società Concessionarie e consentirebbe di mobilitare più di un miliardo e mezzo di nuove opere in quest’anno, quando cioè vi è più bisogno mantenere le attività produttive e tutelare l’occupazione.

Sollecitiamo il Senato che sta per affrontare in Aula il milleproroghe a risolvere finalmente questa questione che tra l’altro ci differenzia negativamente dal resto dell’Europa.