19 giugno 2021
Aggiornato 01:30
Trasporti pubblici

Mobilità: al via la revisione del sistema tariffario regionale

Potrebbero cambiare presto la tariffe regionali del trasporto pubblico locale

ROMA - Potrebbero cambiare presto la tariffe regionali del trasporto pubblico locale. Per discutere di un nuovo sistema tariffario si è svolta una prima riunione nella sede dell’assessorato alla Mobilità della Regione Lazio, del gruppo di lavoro voluto dalla Giunta Marrazzo. Il gruppo ha il compito di analizzare l’intero sistema tariffario, evidenziarne gli aspetti critici e proporre soluzioni.

«La qualità di un servizio pubblico si misura anche dalla semplificazione nella sua fruizione – ha commentato il Presidente Marrazzo – E’ questo un passaggio determinante nella costruzione di un sistema di trasporto pubblico sul quale questa Giunta sta investendo molto, consapevole come la libertà di movimento sia uno dei principali diritti di ogni cittadino».

«Il sistema Metrebus – ha spiegato l’assessore alla Mobilità della Regione Lazio, Franco Dalia – seppure utile e a suo modo rivoluzionario, ha fatto rilevare, dal 1994 ad oggi, più di una criticità, eliminata, di volta in volta, mediante appositi interventi correttivi. Per questo, in qualità di Assessore alla Mobilità, ho proposto l’istituzione di un gruppo di lavoro specifico che, intervenendo sulle zone già individuate del sistema Metrebus, fosse in grado di rimodulare il sistema regionale delle tariffe nel suo complesso e di riordinare il meccanismo delle agevolazioni, oggi troppo frammentato».

«Con la revisione del sistema tariffario – ha precisato Dalia – estenderemo a tutto il servizio di trasporto regionale il nuovo sistema di bigliettazione elettronica che l’Atac sta provvedendo ad elaborare. Oltre ad agevolare tutti i cittadini e i pendolari del Lazio – ha concluso Dalia – il biglietto elettronico consentirà di ottimizzare la gestione delle risorse economiche, migliorando la qualità del servizio offerto».