8 aprile 2020
Aggiornato 18:30
Al via a Milano Com-Pa 2008

La Polizia di Stato apre al pubblico il suo stand dedicato al tema «comunicare sicurezza»

Il Dipartimento di PS del Ministero dell'Interno presenta servizi interattivi e iniziative pensati per rendere più vicina la «polizia di prossimità»

Per tre giorni a partire da oggi il pubblico della XV edizione di Com-Pa 2008 - il Salone europeo della comunicazione pubblica, dei servizi al cittadino e alle imprese inaugurato oggi a Milano e in corso fino al 23 ottobre - potrà visitare lo spazio espositivo del Dipartimento della pubblica sicurezza del ministero dell'Interno, concepito sul tema del 'comunicare sicurezza'.

Significa realizzare iniziative di comunicazione efficaci ed affidabili, che contribuiscano ad attuare il concetto di 'polizia di prossimità'. Per questo la Polizia di Stato espone nel suo stand presso il centro fieristico di Milano Rho, dove quest'anno è stata organizzato il Com-Pa, alcuni tra i suoi più innovativi servizi al cittadino che utilizzano la comunicazione istituzionale come leva per le strategie di sicurezza.

Si va da quelli interattivi offerti dal sito Internet istituzionale, www.poliziadistato.it, come il videogiornale on line (web Tv), in fase di sperimentazione, con le notizie provenienti dalle questure italiane, o il servizio che consente di navigare alcune pagine del sito con il proprio cellulare. Utilissima anche la possibilità di ricevere informazioni sul cellulare, come le mappe aggiornate degli autovelox, un modo per fare prevenzione e invogliare al tempo stesso la collaborazione del cittadino in forma di autotutela.

Tra i servizi del sito non vanno dimenticati l'esperto on line - l'utente può informarsi dialogando via web con esperti dei vari settori - il servizio 'scrivici', sorta di Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) virtuale, che consente, ad esempio, di seguire l'intero iter di una richiesta, ed il filo diretto con le questure, con i cui Urp il cittadino può comunicare via posta elettronica.

La Polizia utilizza la rete anche per il 'Commissariato on line', presentato nell'area della Polizia postale e delle comunicazioni, l'Ufficio internet che consente di sporgere denunce o segnalare reati informatici comodamente da casa, on line. Importante anche l'attività del Centro Nazionale per il contrasto alla pedofilia on-line (Cncpo), i cui esperti forniranno ai visitatori interessati dati sulla loro attività e consigli per evitare che i ragazzi cadano nelle trappole dei pedofili che utilizzano la rete.

Nello stand della Polizia di Stato c'è posto anche per i mezzi e le tecniche della Polizia scientifica, per le attività del Servizio Controllo del territorio, che propone la «denuncia via web» - per denunciare furti e smarrimenti on line, risparmiando tempo - e per il Comparto prevenzione, composto dai Reparti prevenzione crimine e dagli Uffici prevenzione generale e soccorso pubblico delle Questure, da cui dipendono le sale operative, le volanti, la polizia di quartiere e i Reparti Speciali.

Poliziamoderna, la rivista ufficiale della Polizia di Stato, presenta, infine, nel suo sito web (www.poliziamoderna.it), una pagina dedicata a Com-Pa 2008, con inserti di pubblica utilità sui vari temi della sicurezza.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal