27 maggio 2024
Aggiornato 12:00
INPDAP, Nota 25 settembre 2008, n. 33

Le nuove tabelle per assegni per il nucleo familiare

I nuovi importi sostituiscono quelli in vigore dal 1° gennaio 2007

Con Nota del 25 settembre 2008, n. 33 l’Inpdap ha comunicato gli importi per le nuove tabelle relative agli assegni per il nucleo familiare.
Dal 1° gennaio 2008, dunque, sono stati rideterminati i livelli di reddito e gli importi degli assegni per il nucleo familiare con almeno un componente inabile e per i nuclei orfanili, come riportati nelle tabelle A e B annesse al decreto il Decreto 25 marzo 2008 del Ministro delle politiche per la famiglia e del Ministro del lavoro e della previdenza sociale di concerto con il Ministro della solidarietà sociale e con il Ministro dell’economia e delle finanze, emanato in attuazione dell’art. 1, comma 200, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (legge finanziaria 2008).

I nuovi importi sostituiscono quelli in vigore dal 1° gennaio 2007 e sono stati rideterminati secondo criteri analoghi a quelli indicati dall’art. 1, comma 11, lettera a), della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

In particolare:
- la tabella A citata riguarda i nuclei familiari con entrambi i genitori e almeno un figlio minore in cui sia presente almeno un inabile nonché i nuclei familiari con entrambi i genitori senza figli minori e con almeno un figlio maggiorenne inabile;
- la tabella B richiamata concerne i nuclei familiari con un solo genitore e almeno un figlio minore in cui sia presente almeno un inabile nonché i nuclei familiari con un solo genitore senza figli minori e con almeno un figlio maggiorenne inabile.

Il decreto in esame assegna all’INPS il compito di elaborare le nuove tabelle secondo i criteri indicati e stabilisce (comma 2 dell’articolo unico del ripetuto decreto interministeriale) che le nuove tabelle sostituiscono le tabelle 14 e 15 allegate alla circolare INPS n. 88/2007 e le tabelle 17 e 18 allegate alle circolari INPS n. 13/2007 e n. 26/2007.
Le tabelle A e B, annesse al più volte citato decreto, unificano, inoltre, rispettivamente le tabelle 14 e 17 e 15 e 18.
Tanto la tabella A che la tabella B hanno inoltre aggiornato le decurtazioni previste in calce rispettivamente alle tabelle 14 e 17 e 15 e 18 per la presenza nel nucleo di fratelli, sorelle e nipoti e le maggiorazioni per un numero di componenti il nucleo familiare superiore a sette.
E’ stato altresì aumentato del 10%, sempre a decorrere dal 1° gennaio 2008, gli importi dell’assegno per i nuclei orfanili (tabelle 13, 16 e 19 allegate alle circolari INPS n. 13/2007 e n. 26/2007) nonché per i nuclei senza figli con componenti inabili (tabelle 20A, 20B, 21C e 21D allegate alla circolare INPS n. 83/2006), fermi restando i livelli di reddito familiare, che non subiscono quindi alcuna rivalutazione e/o rimodulazione.

INPDAP, Nota 25 settembre 2008, n. 33