19 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
Anche i sindacati modenesi dei pensionati sono in stato d'allerta in questi giorni

Modena. Truffe e raggiri ai pensionati

L'assistenza dei pensionati CISL

Anche i sindacati modenesi dei pensionati sono in stato d'allerta in questi giorni per l'aumento delle segnalazioni di tentate truffe o raggiri ai danni di persone anziane. Poiché gli episodi avvengono sia in città che in provincia, la Fnp-Cisl modenese, da tempo impegnata sui problemi di sicurezza dei pensionati, ricorda che presso tutte le sedi sindacali è disponibile gratuitamente un vero e proprio «vademecum sicurezza» realizzato da Fnp-Spi-Uilp in collaborazione con le associazioni dei consumatori e la Questura di Modena.

«Si tratta di poche pagine, facili da leggere e ricche di consigli - spiegano i pensionati della Cisl - Il libretto contiene indicazioni per la persona anziana che viaggia sui mezzi pubblici, deve recarsi all'ufficio postale o in banca, sta camminando per strada, ha bisogno di rivolgersi alle forze dell'ordine per determinate evenienze. Naturalmente vale sempre il consiglio di non aprire la porta di casa ad addetti Ausl, Comune, Enel, Hera, Inps, Telecom ecc. se si è soli in casa o non si è assolutamente certi della loro identità, che va sempre chiesta prima di accogliere estranei».

La parte principale del «vademecum sicurezza» è rappresentata dalle diciotto regole d'oro suggerite dall'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura di Modena. Sono regole che possono apparire banali, ma che è sempre bene osservare, come duplicare e conservare in luogo sicuro i documenti personali, tenere con sé certificati medici, avvertire i familiari quando si esce e si pensa di rientrare, denunciare immediatamente il furto o lo smarrimento di carte di credito, bancomat, libretto assegni e della pensione. La Fnp-Cisl ricorda, infine, che a Modena è attivo lo sportello telefonico contro truffe e raggiri «Sos truffa & C», al quale ci si può rivolgere tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 chiamando il numero verde 800.631316.