21 gennaio 2022
Aggiornato 12:30
Lignano Sabbiadoro

La Brigata Julia festeggia i suoi primi 70 anni

Nella località balneare, tra il 28 agosto e il primo settembre, attese 50 mila persone per le celebrazioni

LIGNANO SABBIADORO - Tutto è pronto a Lignano Sabbiadoro per ospitare migliaia di alpini che tra il 28 agosto e il primo settembre raggiungeranno la località balneare per celebrare i 70 anni della Brigata Julia (è stata costituita il 15 ottobre 1949, dopo lo scioglimento della Divisione Julia nel settembre 1943). Un evento organizzato dai gruppi Ana di Udine e Lignano insieme al Comune di Lignano, che punta a far arrivare 50 mila persone nella cittadina.

L’evento è stato presentato nella caserma Di Prampero, a Udine, dal comandante della Julia, generale Alberto Vezzoli, dai presidenti delle sezioni Ana di Udine e Lignano, Dante Soravito de Franceschi e Ermanno Benvenuto, e dall’assessore al Turismo di Lignano, Massimo Brini. «Ci aspettiamo una grande partecipazione per ribadire ancora una volta l’affetto che il Friuli ha per gli alpini della Julia, affetto ricambiato dalla stessa Brigata», ha commentato il generale Vezzoli.

Ad aprire le celebrazioni, il 28 agosto alle 17, sarà l'inaugurazione della mostra storica allestita nel centro civico con oggetti, attrezzature e immagini che racconteranno le attività svolte durante le missioni di guerra e di pace, mentre a chiuderle, domenica alle 10, sarà la sfilata nel centro di Lignano Sabbiadoro. Sabato alle 10 alzabandiera in piazzale Divisione Julia, alle 17.45 Santa Messa, alle 19 sfilata di alcuni mezzi storici e del reparto alpino 'Fiamme Verdi' accompagnati dalla fanfara 'Veci Julia', alle 21 conferenza 'La Brigata alpina Julia ieri, oggi e domani' con la partecipazione del giornalista Toni Capuozzo.