19 agosto 2022
Aggiornato 13:00
Auto&Design

Il living è sulle quattro ruote della mitica R5

L’abitacolo della storica R5, che nel 2022 festeggia i 50 anni, si trasforma in un soggiorno con tanto di pouf, mensole portaoggetti e parquet sul pavimento: è l’idea dei designer toscani Giacomo Lazzaro ed Edoardo Antonelli

L’abitacolo della storica R5 si trasforma in salotto
L’abitacolo della storica R5 si trasforma in salotto Foto: Ufficio Stampa

A bordo dell’auto come a casa, seduti su un comodo divano in salotto. È la visione creativa di CasaGarage, il progetto dei designer toscani Giacomo Lazzaro ed Edoardo Antonelli: un nuovo modo di vedere e vivere l’automobile come opera di arredamento di design. L’abitacolo della storica Renault 5, che nel 2022 festeggia i 50 anni, si trasforma in un soggiorno con tanto di divanetto, cuscini decorativi, pouf, mensole portaoggetti e parquet sul pavimento. Un vero e proprio living su quattro ruote, che celebra il mezzo secolo di una delle vetture cult degli anni Settanta. «Il progetto CasaGarage - racconta l’art director Giacomo Lazzaro, classe 1993 - coniuga lifestyle, design e automotive. Realizzare un vero e proprio living all’interno di quello che è stato uno dei simboli della cultura pop, la mitica R5, ci ha permesso di unire il concetto di interior design automotive a quello domestico».

Un'icona senza tempo

Moderna, sbarazzina, auto simbolo della cultura pop, un’icona senza tempo che piace ieri come oggi, anche in versione salotto: quella dei designer toscani diventa una scommessa di stile tra echi vintage e appeal luxury. «È un progetto a più mani - spiega Lazzaro - che coniuga Made in Italy, artigianalità, qualità e innovazione. Lo abbiamo presentato per la prima volta in occasione della 60esima edizione del Salone del Mobile di Milano dello scorso giugno. Insieme a Edoardo Antonelli, chief designer di CasaGarage, abbiamo completamente ridisegnato le sedute posteriori della R5 e sostituito il sedile del passeggero con un pouf rivestito con tessuti in velluto e lana di altissima qualità, prodotti dalla pratese Decobel 2.0, alternando trame 3D a colorazioni lisce per un maggior comfort e una linea di stile distintiva. A donare un tocco di unicità al veicolo è il parquet al posto dei tappetini di gomma, come il pavimento di un living».

L’abitacolo della storica R5 si trasforma in salotto
L’abitacolo della storica R5 si trasforma in salotto (CasaGarage)

Un vero salotto

Un vero salotto dentro l’auto quello ideato dai due designer toscani, che può essere realizzato all’interno di qualsiasi vettura per un pezzo di arredamento unico e accattivante. «Mensole portafoto, piante e complementi di arredo - racconta Edoardo Antonelli - donano un tocco di eleganza all’abitacolo del veicolo, esaltando gli spazi illuminati dalle applique disegnate su misura in collaborazione con l’azienda pistoiese Estro srl, per un ambiente caldo e confortevole. Il redesign dei fari, inoltre, utilizza il famoso stile delle tende veneziane ma lo migliora utilizzando l’ottone, un materiale di lusso che dà il tocco finale per rendere il mito della R5 ancora più elegante e senza tempo».

Una mini casa, la Renault 5 rielaborata da CasaGarage, sia negli spazi indoor che outdoor. «L’esterno dell’auto - aggiunge Lazzaro, che ha alle spalle anche esperienze nel settore moda con una capsule di abbigliamento giovanile - è stato completamente riverniciato con una speciale vernice che, grazie a una texture pronunciata, richiama al tatto la sensazione di un muro intonacato. Tre le diverse tonalità utilizzate, che donano alla piccola R5 uno stile inconfondibile, grazie alla collaborazione con la pratese Storm, preparatori di vetture da competizione, one off e restauri. Il marrone del tettino dell’auto richiama il tono delle tegole in terracotta. La verniciatura bicolore sulla fiancata rende il veicolo molto elegante, con un Ral 9001, tinta solitamente utilizzata per le abitazioni, e una striscia color lavanda che omaggia la Provenza».

Tanti i progetti per il futuro dei due giovani designer toscani. «Con CasaGarage - concludono Lazzaro e Antonelli - l’arredamento si fonde con elementi automotive e lo spazio architettonico viene trasformato in una visione automobilistica d’interni. Sarebbe un onore poter collaborare con grandi case automobilistiche per realizzare pezzi dal design unico, in grado di emozionare ogni singolo appassionato».