29 novembre 2021
Aggiornato 08:30
Natale in sicurezza

5 articoli natalizi che potrebbero essere pericolosi per il tuo bambino e il tuo cane

Cinque consigli per un Natale in tutta sicurezza per te, la tua famiglia e il tuo cane. I consigli dell’Aduc

Alzi la mano chi non è in trepida attesa della festa più amata dell’anno. Ma affinché tutto sia davvero perfetto è essenziale stare attenti a ogni minimo dettaglio. E questo vale soprattutto per le persone che convivono con bambini piccoli e amici a quattro zampe. La (corretta) scelta dei regali, degli addobbi e delle decorazioni è infatti estremamente importante al fine di trascorrere una splendida giornata in compagnia dei propri cari.

Attenzione al prezzo
Nei supermercati o nei piccoli banchetti natalizi possiamo trovare una serie innumerevole di luci natalizie o altre decorazioni simili. Spesso, poi, ci sentiamo particolarmente attratti dalle offerte che i negozianti ci mettono a disposizione. Ma non tutti i prodotti sono uguali – checché la differenza di prezzo non sia necessariamente un indicatore utile di qualità. Per esempio, secondo l’Aduc, alcune luminarie «possono essere estremamente pericolose se non hanno il marchio di sicurezza e non sono conformi alle norme del Comitato elettrotecnico italiano». Altro aspetto da non sottovalutare è il cosiddetto «marchio CE», che indica la Conformità Europea. Ma esiste anche un altro «marchio CE» che significa China Export. Quest’ultimo è «apposto dal produttore o dall’importatore, il che non garantisce la sicurezza. Per avere la sicurezza occorre che le catene luminose, oltre al marchio CE, abbiano la certificazione dell’Istituto italiano del marchio (IMQ), che sottopone le luminarie a una serie di controlli di sicurezza (autoestinzione, diametro del filo ecc.)». Il rischio di incidenti, è chiaramente maggiore in presenza di animali e bambini che – a volte – possono maneggiare erroneamente tali prodotti.

Pericolo incendi
Le stesse catene luminose possono provocare scosse o folgorazioni, specie nei bambini e negli animali che tendono a giocherellarci. Se poi vengono tenute accese troppo a lungo, un eventuale surriscaldamento può essere causa di incendio. È bene infatti ricordare che le fiamme sono favorite dalla resina degli alberi veri o dal materiale artificiale - non ignifugo - con cui vengono realizzati gli alberi. «Il passaggio del fuoco alle tende e ai mobili è consequenziale e pericolosissimo», avverte l’Aduc.

Giocattoli sicuri
Anche la scelta dei giocattoli deve essere fatta con estrema attenzione. In primis, infatti, devono riportare il marchio CE – esattamente come avviene per le luci – dopodiché si deve osservare tutta una seria di indicatori di qualità. Per esempio, alcuni potrebbero riportare delle certificazioni volontarie, quindi non obbligatorie per legge, ma che contraddistinguono la sicurezza del prodotto. Il marchio IMQ è quello più noto. Inoltre è essenziale che il produttore abbia ben impresso sulla confezione: la ragione sociale e l’indirizzo del fabbricante, le fasce di età di utilizzo del gioco, la scritta «attenzione: da usare sotto la sorveglianza degli adulti» e le istruzioni.

Le piante pericolose
Non è insolito avere a che fare con piante pericolose per animali e bambini. La più nota è la cosiddetta stella di natale, le cui foglie rosse – che vengono scambiate per fiori – sono estremamente tossiche. Se un soggetto sensibile ne viene a contatto dovrebbe lavarsi subito le mani evitando di toccare occhi e mucose. Il solo contatto con il suo lattice, infatti, potrebbe scatenare reazioni più o meno intense: prurito, eritema o bruciore. Mentre se il piccolo o fido ingerisce anche piccole quantità di lattice potrebbe assistere a episodi di nausea, vomito, diarrea e in casi rari anche perdita di coscienza.

Candele aromatiche
Le candele sono molto belle e suggestive ma potrebbero causare seri danni, anche quando sono spente. Alcune, infatti, sprigionano aromi buonissimi ma estremamente tossici per animali e bambini. Per esempio, determinati profumi contengono solventi al piombo, glicoli e terpeni adulterati che, secondo alcune teorie, potrebbero causare modificazioni negative al sistema ormonale. Senza considerare che se un cane la ingerisce, potrebbe deglutire lo stoppino che contiene piombo o cere sintetiche. Se proprio si vogliono adoperare le candele – facendo attenzione che nessuno si bruci – meglio affidarsi a prodotti naturali che contengono solo oli essenziali puri al 100%, stoppini in cotone e, soprattutto, sono realizzati con sola cera d’api.