23 ottobre 2018
Aggiornato 03:30

Superfici in acciaio: ecco come pulirle e lucidarle!

Se avete voluto una cucina in acciaio sarÓ il caso che vi armiate di santa pazienza e vi dedichiate alla sua pulizia: vediamo insieme tutti i segreti per pulire l'acciaio.
Lavandino con rubinetto in acciaio
Lavandino con rubinetto in acciaio (BizUp Srl)

Una cucina in acciaio è il vanto di ogni cuoco che si rispetti, dato che dona all'ambiente un aspetto moderno, scintillante e molto professionale. Certo, non sono tutte rose e fiori: l'acciaio, infatti, tende a sporcarsi facilmente e a diventare addirittura lurido nel caso in cui non se ne abbia periodicamente cura: un fattore da non trascurare, considerando che la cucina perfetta è innanzitutto una cucina pulita e priva di pericolosi batteri. Senza poi considerare che non c'è cosa peggiore di vedere una cappa o una superficie in acciaio appannata dal grasso e tremendamente maleodorante: la cucina dovrebbe infatti invitare al cibo e non certo appestare i suoi abituali frequentatori. Per questo motivo, se avete voluto una cucina in acciaio sarà il caso che vi armiate di santa pazienza e vi dedichiate alla sua pulizia: vediamo insieme tutti i segreti per pulire l'acciaio.

Vietato introdurre spugne abrasive
Le spugne sono una componente fondamentale di ogni cucina, che si tratti di quella casalinga o del ristorante dietro l'angolo: uno strumento indispensabile per la pulizia dell'acciaio, ma altrettanto pericoloso se non state attenti a ciò che acquistate. Il consiglio è di affiggere un bel cartello con scritto 'vietato l'ingresso alle spugne abrasive': le prime nemiche non solo dell'acciaio, ma di tutte le superfici scintillanti a rischio rigature o abrasioni. E lo stesso discorso vale per le spugne economiche del supermercato, pericolose oltre che inefficaci. Cercate sempre di acquistare spugne pensate appositamente per l'acciaio, che siano di qualità: e se volete economizzare, fatelo a vostro rischio e pericolo.

Abbasso il calcare
Il calcare è il nemico pubblico numero 1 per i piani, i rubinetti ed i lavandini in acciaio: s'intrufola e una volta che gli viene consentito l'ingresso, sarà davvero arduo combatterlo. In questo senso, seguendo i consigli di guide come questa su come pulire l'acciaio, dovrete utilizzare uno fra l'aceto e il limone per sgrassare il metallo ed eliminare il calcare. Attenzione, però, a non strofinare troppo: questi due prodotti naturali possono infatti corrodere l'acciaio. Cercate, dunque, di utilizzare una spugna morbida e assolutamente non abrasiva.

Consigli per evitare la ruggine
Ebbene sì, l'acciaio arrugginisce e lo fa anche con una facilità sorprendente, a meno che non si tratti dell'acciaio inox. Ma la cosa peggiore è che spesso siamo noi stessi a provocare la comparsa di infiltrazioni d'acqua e dunque della ruggine, abbandonando distrattamente le spugne, i panni bagnati e persino i piatti appena lavati sulle superfici in acciaio. Il consiglio, dunque, è di fare molta attenzione.

Lucidare l'acciaio con l'olio d'oliva
L'olio d'oliva si rivela perfetto per dare brillantezza all'acciaio, soprattutto nel caso si tratti del lavello. Inoltre è un ottimo rimedio contro le macchie d'acqua, sempre che sia utilizzato attraverso una spugna morbida e pulita.