10 luglio 2020
Aggiornato 09:00
Teatro

Torna «Milano per Gaber» al Piccolo

Da lunedì 27 a mercoledì 29 aprile, la tradizionale rassegna, promossa dalla Fondazione Giorgio Gaber, con il sostegno del Comune di Milano e della Regione Lombardia, in collaborazione con il Piccolo Teatro.

MILANO (askanews) - Con tre importanti appuntamenti che si svolgeranno nella sede storica del Piccolo Teatro Grassi di Milano, torna, da lunedì 27 a mercoledì 29 aprile, la tradizionale "Rassegna Milano per Gaber", promossa dalla Fondazione Giorgio Gaber, con il sostegno del Comune di Milano e della Regione Lombardia, in collaborazione con il Piccolo Teatro.

«Questa rassegna è ormai diventato un importante appuntamento 'tradizionale' per la cultura e lo spettacolo di Milano» ha dichiarato l'assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno, sottolineando che "in questo modo si ricorda l'anima e l'opera di un grande artista ma si testimonia anche che i semi gettati da Gaber hanno creato una tradizione teatrale, musicale e performativa che fanno di lui e della sua opera, contraddistinta da una profonda correlazione tra pensiero e forma artistica, un riferimento imprescindibile per chi vuole fare teatro oggi. «La rassegna - ha concluso l'assessore - riflette anche i grandi cambiamenti del teatro e la domanda di cultura della città e rappresenta anche il passaggio di testimone tra il pensiero di Gaber e le competenze artigianali fondamentale per chi fa arte e teatro».

La tre giorni si apre lunedì 27 aprile con l'incontro-spettacolo «Il Grido. Giovani oggi». Nel corso della serata giovani artisti, studenti e diplomati del CPM Music Institute coordinati da Max Maccabruni e alcuni collaboratori dell'Associazione Culturale Sonar, si confronteranno con il repertorio del Signor G., attraverso canzoni e monologhi. Accanto a loro, sul palco le immagini e le riflessioni di un gruppo di studenti universitari, coordinati da Massimo Bernardini, Paolo Dal Bon e Franco Mussida. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili, previo ritiro dei biglietti presso la biglietteria del Teatro Strehler in largo Greppi - M2 Lanza.

Nel secondo appuntamento in programma martedì 28 aprile, uno straordinario incontro teatrale dedicato a Giorgio Faletti «L'assurdo mestiere» realizzato a cura di Massimo Cotto, con la partecipazione di Fausto Brizzi, Roberta Bellesini Faletti, Chiara Buratti, Rossana Casale, Andrea Mirò e Antonio Ricci. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili, previo ritiro dei biglietti presso lo Strehler.

Alla coppia di comici milanese Ale&Franz, accompagnati da un gruppo musicale, il compito di chiudere la rassegna, mercoledì 29 aprile con uno spettacolo originale appositamente ideato per l'occasione «Gaber, Jannacci, Milano, Noi». Platea posto unico 15 euro, balconata posto unico 10 euro. Biglietteria Teatro Strehler o sul sito del teatro.