24 agosto 2019
Aggiornato 13:30
Musica

Lady Gaga non piace più

Le trovate shock non sono bastate a salvare il suo ultimo album «ArtPop», che a due mesi dall'uscita non ha raggiunto il successo planetario che ci si aspettava

NEW YORK - Amarezza per Lady Gaga: le trovate shock non sono bastate a salvare il suo ultimo album «ArtPop», che a due mesi dall'uscita non ha raggiunto il successo planetario che ci si aspettava. La goccia che ha fatto traboccare il vaso però è stata il ritardo nella pubblicazione del video di «Do What U Want», il singolo con R. Kelly. Miss Germanotta non ha resistito, e si è sfogata direttamente con i fan sul sito LittleMonster.

I MILIONI NON BASTANO PIÙ - «Il video è in ritardo perché, come purtroppo è successo anche per quello di 'Applause', mi è stata data una settimana per pianificarlo e realizzarlo - si è scusata Lady Gaga - È devastante per me, che dedico ogni momento della mia vita per creare fantasie per voi. Tutti i miei video di maggior successo sono stati concepiti quando ero riposata e la mia creatività era al meglio». Miss Germanotta si definisce tradita dal proprio management, incapace di gestire il suo tempo e la sua salute e di limitare i danni: «I milioni non bastano per qualcuno. Vogliono miliardi di dollari e poi trilioni», ha accusato la cantante. «I prossimi mesi saranno il vero inizio di ArtPop, perché tutti quelli a cui non interessava il successo dell'album se ne sono andati - ha avvertito Lady Gaga, scusandosi ancora con i suoi 'mostriciattoli' - i sogni che avevo ideato ora potranno essere alla portata di tutti».

PEGGIO VESTITA DEL 2013 - Con il 19% dei voti è Lady Gaga a vincere lo scettro de «La peggio vestita del 2013». I suoi look eccentrici e spesso esagerati non hanno conquistato il pubblico che ha decretato che è la cantante di origini italiane a meritarsi, per quest'anno, il titolo di «Befana».