22 aprile 2021
Aggiornato 03:00
Cinema

«Star Wars VII», Harrison Ford in dubbio

L'attore americano è infatti al centro di diverse offerte, per tornare ad interpretare i personaggi che lo hanno reso un'icona del cinema. Sul piatto c'è la possibilità di vederlo in «Blade Runner 2», nella nuova avventura di Indiana Jones e, soprattutto, nell'attesissimo settimo episodio della saga di «Star Wars»

LOS ANGELES - Harrison Ford continua a far parlare di sé. L'attore americano è infatti al centro di diverse offerte, per tornare ad interpretare i personaggi che lo hanno reso un'icona del cinema. Sul piatto c'è la possibilità di vederlo in «Blade Runner 2», nella nuova avventura di Indiana Jones e, soprattutto, nell'attesissimo settimo episodio della saga di «Star Wars». Ford si è dichiarato ancora indeciso sul da farsi, conscio che rivederlo nel ruolo di Ian Solo renderebbe felici i fan ma, proprio per questo, lo metterebbe in condizione di dover dimostrare di essere ancora in grado di regalare emozioni al pubblico di Guerre Stellari.

AL CINEMA CON EXPENDABLES 3 - Diverso il discorso legato all'archeologo più famoso del grande schermo: «Lo farei al volo, sì. Non credo ci sia alcuna barriera al fatto che Indiana Jones sia una vecchia ciabatta. Sono vecchio abbastanza da non rendere più necessario Sean Connery. Sono - scherza l'artista di Chicago - vecchio abbastanza per interpretare il mio stesso padre!». Di certo Ford sarà al cinema nel 2014 con «Expendables 3», al fianco di altri due miti come Stallone e Schwarzenegger.

RIPRESE AL VIA A GENNAIO - Il regista JJ Abrams inizierà a girare Star Wars Episode VII in Inghilterra a gennaio. La sceneggiatura è di Michael Arndt ( Toy Story III). C'è ancora mistero fitto sul cast. Ci si aspettava come cosa ovvia che Carrie Fisher (la principessa Leia del primo Star Wars), Mark Hamill (il primo Luke Skywalker) e Harrison Ford (Han Solo) prendessero parte al film. L'attrice Saoirse Ronan ( Espiazione) ha dichiarato alla rivista Empire di aver già letto il copione, aggiungendo però: «Lo stanno leggendo tutti. Lo mandano praticamente a chiunque». Si parla anche della presenza di Benedict Cumberbatch (che ha già lavorato con JJ Abrams in Star Trek Into Darkness), Ryan Gosling e Zac Efron.