27 ottobre 2020
Aggiornato 03:30
Cultura | Arte

YAP MAXXI 2013, vince un'architettura fluttuante nella piazza

Un'architettura grande e leggera, che fluttua in aria sopra la piazza del MAXXI, a partire da giugno 2013 per tutto il periodo estivo, creando ombra e giochi d'acqua di giorno e luce di notte. E' l'installazione He, dello studio torinese bam! bottega di architettura sostenibile, vincitore di YAP MAXXI 2013

ROMA - Un'architettura grande e leggera, che fluttua in aria sopra la piazza del MAXXI, a partire da giugno 2013 per tutto il periodo estivo, creando ombra e giochi d'acqua di giorno e luce di notte. E' l'installazione He, dello studio torinese bam! bottega di architettura sostenibile, vincitore di YAP MAXXI 2013, il programma di promozione e sostegno della giovane architettura organizzato dal MAXXI Architettura in collaborazione con il MoMA/MoMA PS1 di NY, Constructo di Santiago del Cile e, per la prima volta, Istanbul Modern (Turchia).

Una giuria internazionale ha scelto tra una rosa di cinque finalisti il progetto vincitore per YAP MAXXI 2013, quest'anno alla terza edizione.

L'installazione He - si legge in un comunicato del Maxxi - sarà realizzata nei prossimi mesi e inaugurata nella piazza del MAXXI il 20 giugno 2013, contemporaneamente ai progetti Party Wall di CODA di Ithaca-NY (vincitore di YAP 2013 a New York) nel cortile del MoMA/MoMA Ps1 e Sky Spotting Stop dello studio SO? di Istanbul (vincitore di YAP 2013 in Turchia) nella piazza di Istanbul Modern. A Santiago del Cile invece, l'installazione The Garden of Forking Paths dello studio Beal + Lyons Architects (vincitore dell'edizione cilena di YAP 2012) sarà inaugurata il prossimo 7 marzo 2013.

Tutti i progetti finalisti verranno esposti in una unica mostra allestita nelle quattro sedi delle istituzioni coinvolte.