30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Cinema & Musica

Courtney Love interpreterà se stessa in un film su Kurt Cobain?

«Courtney sogna di raccontare la sua versione dei fatti, ma finora non si è materializzato nulla» ha rivelato al «New York Daily News» una fonte vicina a Sam Lutfi, manager della cantante delle Hole

NEW YORK - Courtney Love sta pensando di portare sul grande schermo un film sul leader dei Nirvana Kurt Cobain, suo defunto marito e padre della figlia Frances Bean. «Courtney sogna di raccontare la sua versione dei fatti, ma finora non si è materializzato nulla» ha rivelato al «New York Daily News» una fonte vicina a Sam Lutfi, manager della cantante delle Hole.
L'artista potrebbe dunque interpretare se stessa: la coniuge di Kurt Cobain dal 1992 al 1994, anno in cui il chitarrista fu trovato morto nel garage della sua casa a Seattle. Il progetto «ancora in fase embrionale» rappresenterebbe l'occasione di raccontare colui che fu definito il «portavoce» della generazione X con lo sguardo di chi lo ha conosciuto e gli è stato vicino.

IN ARRIVO UNA SITCOM - A Cobain il cinema ha già dedicato altri film: «Last Days» (2005) di Gus van Sant, versione romanzata degli ultimi giorni del rocker, e il documentario «Kurt and Courtney» (1998) di Nick Broomfield, incentrato sulla teoria secondo cui il cantante sarebbe stato ucciso.
Intanto la Cbs ha annunciato che il titolo di una nuova sitcom, in arrivo il prossimo anno e scritta da Dave Goetsch, potrebbe essere «Smells Like Teen Spirit», emblema dei Nirvana. La notizia non è stata confermata perché non è ancora sicuro che Courtney, in possesso della maggior parte dei diritti di catalogo di Cobain, concederà il via libera necessario.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal