14 luglio 2020
Aggiornato 02:30
Musica italiana

«Opera Seconda», il nuovo album dei Pooh

L'ultimo atteso disco del gruppo, realizzato con la collaborazione di un'orchestra sinfonica di 67 elementi, Danilo Ballo (che ha curato gli arrangiamenti) e Phil Mer, alla batteria. Un lavoro che contiene anche un duetto con Claudio Baglioni e un altro con Mario Biondi

MILANO - Dopo oltre 45 anni di carriera i Pooh non mollano affatto, rilanciano. Ancora grandi protagonisti della scena musicale italiana con il nuovo album, in vendita da domani 9 ottobre nei negozi tradizionali e digitali. Si chiama «Opera Seconda» l'ultimo atteso disco del gruppo, realizzato con la collaborazione di un'orchestra sinfonica di 67 elementi, Danilo Ballo (che ha curato gli arrangiamenti) e Phil Mer, alla batteria. Un lavoro che contiene anche un duetto con Claudio Baglioni e un altro con Mario Biondi.

UN FILM DALLA TRAMA APERTA - Nel disco ci sono undici brani della carriera dei Pooh riarrangiati con l'orchestra, undici storie che compongono un «concept album». «Un film dalla trama aperta, dove gli interpreti si rincontrano e ad ognuno viene data una seconda possibilità di ribadire il proprio ruolo nella vita - raccontano i tre componenti del gruppo, Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian - Una musica scritta ieri e riscritta oggi, arricchita da nuove parti inedite, pensate per meglio ambientare ogni racconto».

LA TRACKLIST - Il titolo, «Opera Seconda», riprende quello di «Opera Prima», album pubblicato dai Pooh nel 1971. Questa la tracklist: «Sara Nel Sole», «Canterò Per Te», «Maria Marea» con Claudio Baglioni, «È Bello Riaverti», «Ci Penserò Domani» con Mario Biondi, «Pierre», «Se C'è Un Posto Nel Tuo Cuore», «Quaderno Di Donna», «In Diretta Nel Vento», «Chi Fermerà La Musica», «Il Ragazzo Del Cielo (Lindbergh)».

OPERA SECONDA IN TOUR - E dal 26 ottobre (primo appuntamento al Teatro Moderno di Grosseto) partirà anche il nuovo tour, «Opera Seconda in Tour», con tappe in prestigiosi teatri italiani, per concerti in cui il gruppo sarà accompagnato dall'«Ensemble Symphony Orchestra», da Danilo Ballo (tastiere) e Phil Mer (batteria).