30 settembre 2020
Aggiornato 00:00
Un ospite d'eccezione per una ricorrenza speciale

Patti Smith ospite del Festival per Giorgio Gaber

La cantante sarà la guest star del Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber, in programma il 21 e il 22 luglio presso la suggestiva cornice della Cittadella del Carnevale di Viareggio. Presenta Rocco Papaleo

VIAREGGIO - Un ospite d'eccezione per una ricorrenza speciale. Patti Smith sarà la guest star del Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber, in programma il 21 e il 22 luglio presso la suggestiva cornice della Cittadella del Carnevale di Viareggio. La celebre cantante statunitense, già protagonista lo scorso febbraio sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, dedicherà una performance a Gaber in occasione del decennale della sua scomparsa. I due, pur non essendosi mai conosciuti direttamente, hanno condiviso alcuni decenni di storia della musica, oltre all'ideale di un pensiero libero.

DUE SERATE DI GRANDE MUSICA - Oltre alla Smith ci saranno dieci ospiti che daranno vita a due serate di grande musica: Samuele Bersani, Mario Biondi, Gigi D'Alessio, Dente, Nada, Noemi, Pacifico, Max Pezzali, Leonardo Pieraccioni e Syria. Un cast rappresentativo di una moltitudine di generi, impreziosito dalla presenza di Rocco Papaleo, sul palco come presentatore ma anche come cantante. Il caratterista lucano riceve il testimone di conduttore da Enzo Iacchetti, padrone di casa nelle precedenti edizioni. Accanto a Papaleo, lo storico autore del Festival, Massimo Bernardini, conduttore di Tv Talk.

IL VALORE UNIVERSALE DELL'OPERA DI GABER - Il Festival, organizzato dalla Fondazione Giorgio Gaber, continua dunque nella sua nobile missione: mantenere vivo, attraverso la testimonianza di grandi nomi dello spettacolo, e anche attraverso la discussione, il dibattito, la polemica, il valore universale dell'opera che Gaber ci ha lasciato, costante punto di riferimento per la grande cultura, la nostra politica, lo spettacolo italiano e il nostro personale pensiero. Nelle precedenti edizioni hanno portato la propria testimonianza oltre cinquanta artisti di fama internazionale, fra cui Laura Pausini, Renato Zero, Jovanotti, Claudio Baglioni, Ligabue e Claudio Bisio.