17 luglio 2019
Aggiornato 09:00
Musica britannica

Chris Martin tormentato dai problemi alle orecchie

Carriera a rischio, il cantante dei Coldplay costretto a curarsi: Soffro di acufene da molti anni, ma da quando ho iniziato a proteggere le mie orecchie la situazione è migliorata

LONDRA - L'acufene, o tinnitus, è un disturbo dell'apparato uditivo caratterizzato da ronzii, fischi, fruscii e altri rumori che vengono percepiti in uno o in entrambe le orecchie. Una patologia che può condizionare la vita di chi ne soffre, a maggior ragione se il malato di professione fa il musicista. Chris Martin, frontman dei Coldplay, ha dichiarato di soffrire da oltre dieci anni di questo fastidioso disturbo, un problema da non prendere assolutamente sotto gamba.

COLPA DELLA MUSICA AD ALTO VOLUME - «Soffro di acufene da molti anni, ma da quando ho iniziato a proteggere le mie orecchie la situazione è migliorata - ha affermato il cantante in un'esclusiva intervista al Mirror -. Il problema uditivo mi causava mal di testa lancinanti, i medici mi misero in guardia: se non avessi preso le dovute precauzioni la mia carriera sarebbe stata a rischio». Il 35enne, sposato con Gwyneth Paltrow dal 2003, deve indossare specifici tappi per le orecchie per salvaguardare il suo udito.
Chris è convinto che la causa del disturbo sia l'ascolto, in età adolescenziale, di musica sparata a tutto volume. «Quando sei giovane non pensi a prenderti cura delle tue orecchie - ha aggiunto -. Vorrei averci riflettuto prima». Adesso l'artista inglese vuole evitare che altri, a partire dai suoi figli, non commettano lo stesso errore. I suoi due bambini Moses e Apple, di sei e sette anni, sono sempre al riparo dalla musica ad alto volume: nel corso di un concerto ad Hyde Park di qualche anno fa, entrambi sono stati fotografati con delle enormi cuffie per proteggere le orecchie.