30 marzo 2020
Aggiornato 12:00
Premio Bindi

Al Club Tenco il «Premio artigianato della canzone»

Il premi destinato a coloro che affiancano i protagonisti della canzone d'autore svolgendo un ruolo prezioso

GENOVA - È stato assegnato al Club Tenco un nuovo prestigioso riconoscimento. Il 10 luglio infatti, nell'ambito del Premio Bindi, il Club, nella persona di Enrico de Angelis, riceverà il «Premio artigianato della canzone», destinato a coloro (musicisti, addetti ai lavori, operatori culturali) che affiancano i protagonisti della canzone d'autore svolgendo un ruolo prezioso.
Il Premio Bindi, giunto alla settima edizione e ormai riconosciuto come uno dei festival più importanti del settore, si svolgerà dall'8 al 10 luglio a Santa Margherita Ligure. In precedenza il «Premio artigianato della canzone» era andato al pianista Marco Spiccio (che fra l'altro è socio del Club) e alla manager Adele Di Palma.
Un riconoscimento particolarmente gradito e che arriva in un momento difficile per la vita del Club, dal momento che ad oggi la «Rassegna della canzone d'autore» (comunemente chiamata Premio Tenco) non ha i finanziamenti necessari per lo svolgimento della prossima edizione.

Il Club Tenco è stato fondato a Sanremo nel 1972 da un gruppo di appassionati per promuovere e sostenere la cosiddetta «canzone d’autore», ossia la canzone di qualità. Nello Statuto del Club è detto tra l’altro: «Lo scopo del Club è quello di riunire tutti coloro che, raccogliendo il messaggio di Luigi Tenco, si propongono di valorizzare la canzone d’autore, ricercando anche nella musica leggera dignità artistica e poetico realismo».
Il Club opera senza scopo di lucro, in assoluta e riconosciuta autonomia dall'industria musicale. Tutti gli operatori del Club lavorano disinteressatamente, senza alcun compenso. L’iniziativa principale del Club è la «Rassegna della canzone d’autore», festival di alta qualità artistica, culturale e tecnica, che dal 1974 si tiene annualmente al Teatro Ariston di Sanremo, una manifestazione unica in Europa e forse al mondo. Ad essa vengono invitati i più interessanti cantanti-autori italiani e stranieri. La rassegna è anche un’occasione di incontro e di amicizia fra artisti e operatori della musica per confrontarsi, discutere e stringere piacevoli rapporti umani durante tre giorni e tre notti di attività a tempo pieno. In particolare, ogni anno, viene assegnato un «Premio Tenco» a uno o più grandi artisti di livello mondiale che si siano particolarmente distinti nel corso della carriera, e che partecipano alla Rassegna con un breve concerto.
I Premi Tenco sono attribuiti dal comitato esecutivo del Club, a differenza delle Targhe Tenco, assegnate invece ai migliori dischi italiani di canzone d'autore dalla più ampia e rappresentativa giuria di giornalisti esistente in Italia in campo musicale.
Il «Premio Tenco» e le «Targhe Tenco» sono diventati titoli molto stimati e il Club Tenco è ormai riconosciuto a livello internazionale come un organismo culturale molto importante e autorevole nel campo della canzone.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal