17 ottobre 2019
Aggiornato 12:00
Torna la band virtuale

Gorillaz, da oggi il nuovo album «The Fall»

15 tracce registrate durante il tour come diario sonoro. Pubblicato, in occasione del Record Store day di sabato 16 aprile, anche in vinile

MILANO - Torna la band virtuale dei Gorillaz. Esce oggi per la distribuzione tradizionale e on line il nuovo disco The Fall pubblicato, in occasione del Record Store day di sabato 16 aprile, anche in vinile. Il disco, prodotto dagli stessi Gorillaz e da Stephen Sedqwick è stato realizzato lo scorso autunno durante le 19 date del tour nordamericano della band. Le 15 tracce sono state registrate nei vari hotel e arene dove i Gorillaz hanno fatto tappa diventando una sorta di diario sonoro del tour.

Stuart Pot in arte 2D, vocalist e tastierista della band virtuale, ha dichiarato: «Il primo album dei Gorillaz, il nostro disco d'esordio, seguiva più lo stile di Russel, molto hip-hop, funk e un po' di dub cubana. 'Demon Days', invece, era ispirato da Noodle e da alcuni dei suoi demo, particolarmente cupi e tenebrosi, frutto di tutte le sue contemplazioni sul mondo. 'Plastic Beach' è uscito principalmente dalla testa di Murdoc, pieno di collaborazioni e mash-up leggendari, è stato registrato sull'isola di Plastic Beach nel mezzo dell'oceano. Tanto rum e tanti pirati; infine questo 'The Fall', è principalmete frutto delle mie idee, qualcosa di più leggero e più? beh...sono solo io che gioco con un iPad, che provo un pò di cose. Semplicemente guardando l'America e poi 'toccando' lo schermo. Non mi sono concentrato più di tanto. Quindi sì, ogni album ha qualcosa di ciascuno di noi, ma ogni volta...più di uno rispetto agli altri?. Beh, così è come la vedo io comunque».