11 dicembre 2019
Aggiornato 15:00

Dolcenera in vetta alla classifica radiofonica

Il brano si è rivelato uno dei grandi successi del 59° Festival di Sanremo

Il singolo «Il mio amore unico» di Dolcenera è risultato questa settimana il brano più trasmesso da tutte le radio, raggiungendo il 1° posto nella classifica ufficiale dell’air play.
Il brano si è rivelato uno dei grandi successi del 59° Festival di Sanremo, dove Dolcenera è arrivata dopo un percorso artistico fatto di cambiamenti, di novità e di maturità.

«Il mio amore unico» è inserito nell’album «Dolcenera nel paese delle meraviglie», disco che lei ha prodotto insieme a Roberto Vernetti . Tredici nuovi brani con un unico filo conduttore: l’amore, ritenuto da Dolcenera un valore da difendere.

A tre anni di distanza dal suo ultimo lavoro, Dolcenera torna con un album sull’amore considerato dalla cantautrice come un valore da difendere, il «senso» che potrà «salvare» ogni persona e il mondo intero.

Un percorso artistico fatto di cambiamenti, di novità e di maturità sia in scrittura delle canzoni che in fase di registrazione del nuovo album; un progetto che manifesta al suo ascolto un concept nella ricerca del sound, negli arrangiamenti, nei temi e le emozioni trattate nelle canzoni, fino al titolo dell’album, alla scelta della playlist e alla copertina del cd.

Registrato su nastro tutti insieme e contemporaneamente con i ragazzi della band con i quali suona dal vivo da sempre, per una realizzazione dal sound più sincero e caldo, «Dolcenera nel Paese delle Meraviglie» è un album che vanta tantissime collaborazioni con altri artisti, incontri frutto del percorso di cambiamenti cercato e voluto da Manu Dolcenera.

L’amore è il Paese delle Meraviglie raccontato con uno stile in cui si scontra il linguaggio di strada con uno più poetico che, con la musica, produce immagini e visioni sorprendenti e rassicuranti come una fiaba in una contemporaneità in crisi e minacciosa.

La fiaba dell’amore, l’amore per una persona, per il valore della vita, per il significato di un’esistenza, per la società che viviamo, per il ricordo e persino per la speranza; l’amore avvolto in accordi musicali spesso in maggiore che, dai contrasti della realtà, inducono al sorriso ma anche, in tante canzoni, all’energia.

«Dolcenera nel Paese delle Meraviglie» contiene dodici canzoni pop – rock dal sound internazionale (più un brano per il download dell’album in special edition), in uscita venerdì 20 febbraio. L’album è la sintesi dell’esperienza di Manu in questi tre anni di concerti con la sua band in tutta Europa e della scelta tra circa settanta canzoni scritte per questo nuovo progetto di Dolcenera.

LA PIÙ BELLA CANZONE D’AMORE CHE C’È

E’ una ballata in cui la cantautrice racconta in tutta sincerità, di sé e del valore di qualsiasi esistenza. Scritta in tre minuti nel periodo peggiore di vita personale, la canzone ci culla con l’imprevedibilità e la magia delle parole: ogni esistenza è importante, ogni persona è la più bella canzone d’amore che c’è.

IL MIO AMORE UNICO
Basso e batteria dal sound innovativo e trascinante, la canzone è la sintesi di questo nuovo album che unisce carisma e sensualità dell’artista per raccontare la ricerca dell’amore perfetto che ci fa sentire completi con la persona amata, nella sensazione di essere in pace con il mondo, in armonia con se stessi e con il disegno preordinato di tutti gli elementi dell’universo.

UN DOLCE INCANTESIMO
E’ una canzone con tempo in ottavi che indaga sul senso della fine di una storia d’amore, dettata dallo scalfire impercettibile del caso che nella sua quotidianità può rendere estranei. In pieno stile musicale anglosassone, nel brano si rappresenta come ogni anima raccoglie e fa suo, durante il proprio percorso, ogni amore vissuto.

DOLCEMENTE COME NIENTE
Un tempo «terzinato», arrangiato in stile progressive anni settanta, emozionato ed emozionante che traccia l’immagine poetica del calore di un abbraccio, la descrizione di un momento che resta eterno e incancellabile e che segna la lontananza definitiva.

CHI DECIDE SEI SOLTANTO TU (unplugged version)
Una canzone scritta e cantata per se stessa, per rafforzare la propria voglia di cambiamento e superare la paura che c’è in fondo ad ogni scelta. Nella versione unplugged piano, voce ed orchestra d’archi, traspare, in modo più forte, il senso della paura e del coraggio delle proprie scelte, dominati entrambi dall’istinto e dalla fiducia in se stessi.

DATE A CESARE
Una canzone di forte impatto tra riff di chitarra e archi, suonati in pieno stile rock, per raccontare l’amore nella sua socialità. Nella lotta tra il bene e il male, il messaggio volutamente filosofico del ritornello si scontra con le contraddizioni della realtà per descrivere come l’odio e l’arroganza non fanno che generare l’amore che nasce sempre da piccole cose e cresce senza notizie eclatanti.

UN’EMOZIONE AL GIORNO
Un brano musicalmente sensuale ed aggressivo che esprime la ricerca di una formula vincente contro l’abitudine di coppia. L’esortazione al sorriso, a nuove emozioni, senza lasciare per scontato la definizione di un rapporto, la certezza di una storia d’amore che può vincere anche la realtà incerta e minacciosa che la circonda.

COME UN SOLE SPLENDIDO
Un’altra ballata, dai toni leggiadri, rappresenta il viaggio di un pensiero che conduce fino ad immaginare di essere accanto alla persona una volta amata, per spiarne la vita, gli affetti e condividerne alcuni momenti. Il ritornello dalla grande apertura musicale rappresenta la magia del ricordo e della sua curiosità per una persona con cui si è condiviso momenti importanti.

OLTRE LE STELLE
E’ la canzone più emozionante dell’album che dimostra come il cambiamento naturale di Dolcenera segue perfettamente i lineamenti della propria personalità artistica di cantautrice. Dagli accordi in minore della strofa si passa all’apertura del ritornello con accordi in maggiore, in stile radio-headiano, per rappresentare il perdono e la voglia di riprendere in mano la propria vita e ricostruire una storia d’amore. E’ soprattutto una canzone sulla «promessa» espressa, nel ritornello, con una visione impossibile che va oltre le stelle.

CHI DECIDE SEI SOLTANTO TU
La canzone, nella versione suonata con la band assume un tono più divertente e con il suo riff di chitarra e l’interpretazione di Manu esprime tutta l’energia rock dell’artista.

GIORNI D’ESTATE
Un testo diverso in italiano e riarrangiamento più metropolitano, che ne stravolgono il tempo, il sound e l’emozione descritta dalle parole, per una canzone che ha venduto milioni di copie nel nord Europa. Visione suggestiva e quasi bucolica per un amore estivo svanito tra le promesse portate via dal vento delle spiagge del Salento.

FINO A DOMANI
In una versione piano, voce e orchestra d’archi, «Fino a domani» è una canzone sulla speranza, in una sorta di preghiera rivolta ad una stella. Il brano è una «chicca» che sul finale è accompagnata solo dagli archi e poi dal pianoforte di Dolcenera sugli accordi del ritornello, come a lasciare spazio al canto e all’immaginazione di chi ascolta e ad esprimere la speranza con l’apertura e la mancanza di un finale, per una piccola canzone che chiude l’album ed è ulteriore conferma dell’idea e del concept che percorre tutto questo nuovo progetto artistico di Dolcenera.